Balotelli, gli ultras del Verona lo sfottono: “Non abbiamo ritrovato il pallone”

Tifosi del Verona sfottono Balotelli
Tifosi del Verona sfottono Balotelli (Getty Images)

Ancora Verona-Brescia, di nuovo Mario Balotelli al centro di tutto. L’attaccante che, nel corso della partita di campionato al Bentegodi, ha interrotto la gara scagliando il pallone fuori dal campo in seguito a dei cori razzisti che gli sono stati rivolti dalla tifoseria gialloblu torna al centro della discussione (mediatica e non) per l’atteggiamento che continuano ad avere gli ultras dell’Hellas nei suoi confronti. Un’acredine coltivata anche grazie alle risposte che Balotelli aveva fornito sui social per segnalare il comportamento riservatogli da una gran parte del tifo organizzato veronese: “Siete degli ignoranti, svegliatevi. Chi non ammette quello che ha fatto non è un uomo”, ha detto l’ex Inter e Milan in seguito a quei buu razzisti che, tuttora, sono la pietra dello scandalo.

Balotelli, i tifosi del Verona lo prendono ancora di mira: “Scusate, non troviamo il pallone”

Dopo l’altolà del capo ultras veronese: “Balotelli non sarà mai completamente italiano” è scattato l’allontanamento dagli stadi per il rappresentante dei sostenitori e il manipolo di appassionati restituisce all’interno di un comunicato stilato nella serata una provocazione: “Vogliamo scusarci con l’intera nazione: ad oggi non siamo riusciti a trovare il pallone scagliato domenica in curva si legge – tutti a Milano, graditi e non! Forza Verona!”, il riferimento è all’appuntamento di sabato in campionato contro l’Inter, ma a quanto pare la partita scorsa è stata archiviata soltanto dal punto di vista del risultato. Continuano i gesti di insofferenza da parte dei tifosi scaligeri.

Leggi anche –> Balotelli sui cori di Verona: “I tifosi scaligeri mi sono simpatici. Accuse a pochi scemi”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *