Napoli, Assocalciatori al fianco della squadra. Tommasi: “Difenderemo i giocatori”

Tommasi presidente di Assocalciatori a disposizione del Napoli
Assocalciatori pronta a difendere la squadra del Napoli da azioni legali (Getty Images)

Quello che sta succedendo in casa Napoli ha catturato l’attenzione di tutti gli appassionati del mondo del calcio. La squadra partenopea, subito dopo la partita contro il Salisburgo, ha messo in atto un ammutinamento nei confronti del presidente De Laurentiis, reo secondo loro di aver proposto un ritiro di troppo. Da questo sarebbe derivata la scelta di Ancelotti di non presentarsi in conferenza stampa nel post gara. Il caos è scoppiato, i giocatori e il tecnico hanno di fatto instaurato un braccio di ferro con la società.

Napoli, Assocalciatori pronta a difendere la squadra, Tommasi: “Siamo a disposizione”

Oggi, durante gli allenamenti aperti al pubblico, più di un centinaio di ultrà erano in protesta davanti al San Paolo: aria tesa e insulti ad un gruppo compatto. Infatti ad essere stata presa di mira è la squadra tutta, che non teme neanche – da parte di De Laurentiis – ritorsioni legali. Qualora dovessero arrivare, i calciatori sarebbero pronti a difendersi anche grazie alla consulenza e il supporto di Assocalciatori che, tramite Damiano Tommasi, ha fatto sapere: “Se i calciatori decideranno di rivolgersi all’Associazione italiana calciatori e quindi ci saranno gli estremi per difenderli, sempre che ci sia un’azione legale, ovviamente noi siamo a disposizione come in tutti i casi. I fatti non li conosciamo a oggi, da riconoscere a tutti è che l’eventuale ritiro o permanenza presso il centro sportivo deve essere funzionale alla preparazione atletica e deve avere una finalità che è quella di preparare la partita”.

Inoltre, il Presidente dell’Associazione Italiana Calciatori, sulle frequenze di Radio24, chiarisce: “I ritiri eventuali hanno una funzionalità, che può essere di viaggio o può essere funzionale alla preparazione di una partita, di un evento o di uno spostamento in altra città o un altro luogo per svolgere le partite”. Entrando nel merito della questione Napoli, l’ex centrocampista giallorosso ammette: “Mi sembra di capire che i giocatori del Napoli si stiano allenando. La squadra sta preparando la partita di sabato. E allo stesso tempo da notizia del comunicato stampa il Napoli ha preparato azioni legali perchè probabilmente intravede in questo comportamento un’inadempienza”.

Leggi anche –> Napoli, De Laurentiis dà pieni poteri ad Ancelotti. A giugno sarà divorzio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *