Juventus, Douglas Costa: ”A Mosca il mio gol più bello. Con Balotelli combatto il razzismo”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:17
Juventus, Douglas Costa: ”A Mosca il mio gol più bello. Con Balotelli combatto il razzismo
Juventus, Douglas Costa: ”A Mosca il mio gol più bello. Con Balotelli combatto il razzismo

Chi si lascia andare a cori razzisti, ha detto Douglas Costa a Sky Sport, “non merita di esultare per un gol, perché il calcio è uno spettacolo, porta gioia e non è compatibile con queste manifestazioni”.

Douglas Costa: “Contro il razzismo, con Balotelli”

Balotelli, aggiunge il jolly d’attacco della Juventus di Sarri, “mi scrive ogni tanto dei messaggi, lo ringrazio per i complimenti, gli piacciono le belle giocate e il calcio brasiliano”. Sul razzismo, ammette che la questione esiste da molto tempo. “Lo capisco bene, per la mia pelle, e mi batto perché sia cancellato. Penso che siamo tutti uguali, difendiamo i nostri principi con le nostre famiglie”.

Douglas Costa: “Il gol di Mosca? Una liberazione”

Douglas Costa torna anche sul gol realizzato in casa della Lokomotiv Mosca in Champions League, una rete nel recupero ha permesso alla Juventus di qualificarsi per gli ottavi per la diciassettesima volta in venti partecipazioni alla fase a gironi. E di riuscirci con due giornate di anticipo. “E’ stato il gol più bello della mia carriera. Non sono abituato a togliermi la maglietta dopo un gol, ma è stato un momento di liberazione” ha detto Douglas Costa che faceva fatica a trovare spazio in posizione di trequartista. Bonucci e Dybala gli hanno consigliato di spostarsi verso sinistra. Così ha avuto spazio per puntare la porta. “È stato intelligente Higuain a darmi quel pallone col tacco, sono riuscito a restare freddo e a segnare. È stata un’azione molto bella, merito anche di Higuain, che è stato bravo a notare il mio inserimento” ha concluso il brasiliano che ha dedicato il gol alla fidanzata Natalhia. “E’ una persona importante per me, mi ha aiutato in un momento difficile. Le ho dedicato il gol ma continuerò a regalarle anche le rose”.

LEGGI ANCHE -> Lucescu incensa Douglas Costa: “E’ come Mbappé”