Juventus-Milan, tutto sul big match di Serie A: numeri, precedenti e curiosità

Juventus-Milan, tutto sul big match di Serie A: numeri, precedenti e curiosità
Juventus-Milan, tutto sul big match di Serie A: numeri, precedenti e curiosità

Il Milan è la squadra che ha battuto più volte la Juventus in Serie A, ma da quando si gioca allo Stadium i bianconeri hanno sempre vinto: otto successi su otto, con 17 gol all’attivo (2.1 di media a incontro). Alla nona sfida, il posticipo che chiuderà la dodicesima giornata di Serie A, Juventus e Milan arrivano con sentimenti e obiettivi evidentemente contrastanti.

Come arrivano Juve e Milan alla sfida

La Juventus non ha ancora perso in campionato. Nelle prime undici giornate, i bianconeri hanno ottenuto 29 punti, frutto di nove vittorie e due pareggi. Di queste, otto sono arrivate con un solo gol di scarto: un record in queste stagione nei maggiori cinque campionati europei. Sarri proverà a raggiungere Massimiliano Allegri vincendo tutte le prime otto partite casalinghe da allenatore della Juventus. Solo altri quattro tecnici hanno raggiunto i sette successi interni nelle prime sette panchine in bianconero: Cesarini, Parola, Deschamps e Trapattoni.

Il Milan è fermo a 13 punti, quattro e vittorie e un pareggio in undici gare giocate. Mai i rossoneri erano partiti così male nell’era dei tre punti a vittoria dopo 11 giornate di Serie A. Mai avevano perso sei delle prime undici partite della stagione dal campionato 1941-42 (sette in quel caso).

Juventus e Milan: numeri e curiosità della stagione

La Juventus, rivelano i dati Opta, ha guadagnato otto punti con i gol segnati nell’ultima mezz’ora. E’ la squadra che ha recuperato più in questo periodo. Il Milan invece ha perso più punti di tutti nei 30 minuti conclusivi delle partite (7). In più, escluse le conclusioni respinte dagli avversari, il Milan ha la peggior percentuale di tiri nello specchio (35%); la Juventus è invece quarta (50%).

Paulo Dybala conserva ricordi positivi del Milan a cui ha segnato sei gol in Serie A: solo contro Lazio e Udinese ha fatto meglio. Cercherà riscatto, invece, Krzysztof Piatek che ha segnato tre gol con i primi 30 tiri in questo campionato. Nello scorso campionato, al momento del 30° tiro ne aveva realizzati nove con la maglia del Genoa.

Juventus-Milan, tutto sul big match di Serie A: numeri, precedenti e curiosità
Juventus-Milan, tutto sul big match di Serie A: numeri, precedenti e curiosità

Juventus-Milan: i precedenti

Juventus e Milan si sono incontrate 168 volte in Serie A. 65 le vittorie dei bianconeri, 54 i pareggi, 49 i successi dei rossoneri. A Torino, la Juve ha centrato 42 successi, 21 le vittorie del Milan, altrettanti i pareggi.

I rossoneri non vincono in casa della Juventus dal 5 marzo 2011, data dell’ultimo confronto diretto all’Olimpico di Torino prima del trasferimento allo Juventus Stadium. Gattuso, che non segnava da tre anni, decide la sfida con un sinistro dal limite. Il Milan si impone 1-0 e avvicina lo scudetto, celebrato due anni dopo.

Tra le sfide storiche del passato, il 4-1 della Juventus del 28 marzo 1998 che rimane una delle migliori prestazioni dei bianconeri contro i rossoneri della storia recente. Il successo ha la firma di Filippo Inzaghi e di Alessandro Del Piero, che segnano una doppietta a testa. “Pinturicchio” firma il primo gol su rigore poi regala un saggio di bravura su calcio di punizione. Vana la rete del del momentaneo pareggio di Zvonimir Boban.

Sotto la pioggia, dieci anni dopo, nel 2008, la Juve di Ranieri completa una lezione di efficienza e velocità al Milan di Ancelotti. Il Milan soffre in difesa. I gol di Ambrosini e Pato non bastano. La Juve va a segno tre volte su palle inattive, nel primo tempo: discusso rigore di Del Piero e due colpi di testa di Chiellini e Amauri, che ha chiuso la partita dopo l’espulsione di Zambrotta.

Il Milan invece ha festeggiato un memorabile 3-0 nel 1991: il gol di Simone e il colpo di testa di Maldini affondano la Juve di Maifredi nei primi 13 minuti. Dopo il capolavoro di sinistro al volo di Evani, il pubblico del Delle Alpi si alza in piedi per applaudire i rossoneri. Nel 2010 sarà di nuovo 3-0 con decisiva doppietta di Ronaldinho.

Il successo più largo del Milan in casa della Juventus rimane, comunque, il 7-1 del febbraio 1950: mattatore, quel giorno, fu Gunnar Nordahl. Alla tripletta dello svedese si aggiungono anche i gol di Gren e Liedholm, che con lui compongono lo straripante tridente Gre-No-Li.

LEGGI ANCHE -> Juventus-Milan: Pioli, 14 sconfitte in 17 partite