Inter, Zanetti blinda Lautaro Martinez: “Resta con noi, investimento per il futuro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 21:13
Inter, Zanetti blinda Lautaro Martinez: "Resta con noi, investimento per il futuro"
Inter, Zanetti blinda Lautaro Martinez: “Resta con noi, investimento per il futuro”

“L’idea è che resti con noi. Ha 22 anni, spero che rimanga un bel po’. All’Inter può essere importante già da adesso”. Queste le parole del vicepresidente dell’Inter, Javier Zanetti. Intervistato dal quotidiano sportivo spagnolo , ‘Marca‘, l’ex terzino nerazzurro, tra i tanti temi affrontati, ha parlato anche della rivelazione di questo inizio di campionato: Lautaro Martinez. Diciamoci la verità. In pochi si sarebbero aspettati un’esplosione del genere. Si, è vero, lo scorso anno, nonostante il poco spazio, aveva fatto intravedere scorci del suo talento. Ma chi si sarebbe aspettato che, oggi, il ‘Toro’ sarebbe stato un giocatore imprescindibile per Antonio Conte. Probabilmente neanche Antonio Conte, visto che in estate il tecnico salentino ha più volte richiesto alla società un giocatore di esperienza e qualità (vedi Dzeko) che potesse affiancare Romelu Lukaku. Eppure l’argentino ha stupito tutti.

Prima di approdare all’Inter, Lautaro è stato vicino a vestire la maglia dell’Atletico Madrid. Sul’argomento, Zanetti ha detto: “Rispettiamo tutti, ma abbiamo saputo che c’era la possibilità di acquistarlo. Abbiamo fatto un investimento che ripagherà in futuro”. 

Zanetti: “Prima di approdare all’Inter potevo andare al Real Madrid”

Il vice presidente nerazzurro ha parlato anche di Lionel Messi. Sulla ‘Pulce‘, Zanetti ha dichiarato: “Conosco bene Leo. Sarà sempre il migliore in assoluto. Per giocare contro di lui, devi essere molto concentrato. Vediamo cosa accadrà a Milano contro il Barcellona, ma queste due partite sicuramente ci aiuteranno a crescere, sappiamo che l’Inter è sulla buona strada. Se Lionel mi sorprende ancora? Fa sempre cose incredibili. Se vedi i suoi numeri ti spaventi. Come argentino mi rende felice, come ex compagno ancora di più. Non lo so se è il migliore ma è uno dei migliori della storia”

Inevitabile, poi, un cenno all’allenatore che gli ha permesso di conquistare lo storico Triplete, José Mourinho: “Conoscendo José starà aspettando un’occasione in un top club. Vive il calcio con passione, è un allenatore preparato, ho grandi ricordi con lui. Sicuramente lo vedremo presto su una panchina. Se sarà a Madrid? Non lo so. Ha già allenato lì, conosce quel club. Ma prima di prendere una decisione analizzerà tutto in generale, è un tecnico per grossi club”

Infine, Zanetti ha svelato un retroscena di mercato che lo ha riguardato da vicino: “Avevo delle offerte e stavo per andare al Real Madrid prima di firmare per l’Inter. Ma da quando sono arrivato in nerazzurro ho capito subito che era il mio posto nel mondo. L’Inter è la mia famiglia e sono felice di aver potuto finire la mia carriera lì”.

Leggi anche -> Vidal ritratta: “Mi chiedete sempre dell’Inter. Sto bene al Barcellona”