Il Liverpool compra casa a Klopp: sfratto evitato per il tedesco

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:55
Klopp Borussia Dortmund
Evitato lo sfratto a Klopp, il Liverpool gli compra casa

“Home sweet home”, proverbio inglese plasmato anche in Italia che sta ad indicare quanto sia importante e unica la propria casa, con pregi e difetti annessi. Ne sa qualcosa anche Jurgen Klopp che, da quando allena il Liverpool, ha un alloggio ben preciso. Lo stesso che aveva Jordan Rodgers quando allenava i Reds. Una volta avvenuto il “cambio della guardia” sulla panchina inglese, Rodgers aveva caninamente lasciato l’immobile a Klopp.

Il Liverpool evita lo sfratto a Klopp: comprata la residenza dell’ex manager Rodgers

Le preoccupazioni per l’ex tecnico del Borussia Dortmund sono cominciate non appena l’ex manager dei Reds ha firmato con il Leicester: “Finché non firma con l’Everton va bene, così non rivuole indietro la sua casa. Leicester è troppo lontana da qui”. Una battuta mordace di qualche tempo fa che ha sottolineato, però, quanto Klopp tenga alla propria sistemazione. Dunque la società del Liverpool ha sostenuto il tecnico, togliendo ogni possibile pensiero: la casa, infatti, non appena è stata messa in vendita da Rodgers, l’hanno comprata i Reds. Un regalo, diciamo così, da parte della dirigenza al tecnico che dovrà pagare comunque le tasse sul valore dell’immobile come se fosse di sua proprietà.

Una trovata lungimirante quella della società inglese che metterà i soldi spesi per l’acquisto dell’immobile (4 milioni di sterline) nel bilancio annuale. L’intento ultimo, vista la posizione favorevole dell’abitazione, è di favorire non solo Klopp ma anche i prossimi allenatori che andranno ad occupare la panchina del Liverpool. Diventerà quella, infatti, se vorranno, la loro residenza ufficiale nel soggiorno inglese.

Leggi anche –> Liverpool, Klopp critica il calendario: “Carabao Cup a Natale? Ci ritireremo”