Liverpool, Henderson schock: “Volevo uccidere Suarez, mi derideva”

Henderson Liverpool
Liverpool, Henderson schock: “Volevo uccidere Suarez, mi derideva”

Luis Suarez non è un giocatore molto amato dagli avversari, ma anche da certi suoi compagni. E’ il caso di Jordan Henderson che ha avuto modo di condividere insieme a lui lo spogliatoio del Liverpool, a partire dalla stagione 2011-2012. Non è stata una bella esperienza per l’attuale capitano dei Reds, preso di mira proprio dall’attaccante uruguayano tanto da volerlo uccidere.

Liverpool: tragedia sfiorata tra Henderson e Suarez

E’ quello che ha raccontato ai microfoni di “The Greatest Game”, riportando alla mente un significato episodio del loro rapporto: “A quel tempo ero un giocatore molto giovane, arrivato da poco, che come tutti era soggetto a critiche ma mi impegnavo al massimo. In allenamento però Suarez aveva dei comportamenti che non mi piacevano. Mi faceva sentire meno bravo degli altri e sottolineava i miei errori alzando le braccia come per dire ‘quello che cavolo sta facendo’. Lo faceva di continuo e all’ennesima volta sono esploso, volevo ucciderlo”.

Dopo quella litigata però Henderson e Suarez hanno iniziato a legarsi, fino a diventare grandi amici: “Dopo questo episodio è diventato gentile con me e io mi sono molto avvicinato a lui. E’ un altro grande calciatore da cui ho imparato tante cose”. 

Leggi anche – Liverpool-Manchester City: Guardiola, stretta di mano ironica all’arbitro Oliver (Video)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *