Rizzoli ammette: “Errore in Napoli-Atalanta”. Ancelotti stizzito: “Ora potrei andarmene”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:48
Carlo Ancelotti furioso con Rizzoli
Carlo Ancelotti furioso con Rizzoli

Carlo Ancelotti è intervenuto durante l’incontro tra arbitri, allenatori e capitani nell’Hotel Parco dei Principi di Roma per rispondere alle spiegazioni del designatore arbitrale Nicola Rizzoli, sui numerosi casi discussi in questo inizio di stagione.

Rizzoli ha affrontato diversi temi, dal Var al tocco di braccio, prendendo in analisi alcuni episodi dubbi, che hanno portato alle polemiche di tifosi, giocatori e staff dei diversi club. Ancelotti, allenatore del Napoli, è diventato protagonista di un siparietto durante lo svolgimento dell’incontro.

Il contrasto tra Llorente e Kjaer ampiamente discusso
Il contrasto tra Llorente e Kjaer ampiamente discusso

Ancelotti interviene sul caso di Napoli-Atalanta

Uno degli episodi arbitrali più discussi in queste prime giornate di campionato è stato quello avvenuto nella partita tra Napoli e Atalanta con il contrasto di gioco tra Llorente e Kjaer nell’area d’attacco partenopea, non segnalato dal Var, dalla cui azione è poi nato il gol del pareggio di Ilicic.

In merito a questo caso è intervenuto Carlo Ancelotti, che ha intrapreso un discussione con Rizzoli: “Avete sbagliato in Napoli-Atalanta?”, ha chiesto il tecnico del Napoli. Rizzoli stesso ha ammesso l’errore, dichiarando che la partita doveva essere interrotta. Ancora più irato, Ancelotti ha proseguito: “Ora potrei anche andare via. Non accetto l’errore del Var, ma quello dell’arbitro sì. Il problema principale è chi arbitra le partite. A vole l’impressione è che i match vengano decisi dal Var e molti direttori di gara si fanno condizionare. Sulle situazioni oggettive ok, ma su quello soggettive non può essere il Var a decidere”. 

Leggi anche -> Rizzoli: “Fallo di mano? Tutto più complicato. Var da migliorare”. I casi arbitrali analizzati