Milan, Piatek è un disastro: solo Ibrahimovic può risollevare l’attacco

Milan, Piatek è un disastro: solo Ibrahimovic può risollevare l'attacco
Milan, Piatek è un disastro: solo Ibrahimovic può risollevare l’attacco

Un anno fa era un fenomeno, oggi è un disastro. Il Krzysztof Piatek che si vede in questo Milan sembra un lontano parente del bomber scatenato della scorsa stagione. Appena 3 gol segnati, di cui due su rigore. Un rendimento estremamente deludente, con una media voto di 5,33 e un problema serio per il Milan.

Milan, Piatek non va: c’è bisogno di Ibrahimovic

Anche se la squadra di Pioli sembra dare qualche piccolo progresso dal punto di vista del gioco, dell’organizzazione della compattezza, il vero problema è l’attacco. Se Piatek non segna non ci sono altri attaccanti che possono sopperire. Leandro Leao era partito forte ma è finito nell’ombra, complice anche la sua giovane età. Giocatori come Bonaventura e Calahnoglu non possono compensare i deficit in attacco. Rebic e Suso hanno anche loro uno scarso feeling con il gol. Pioli ha assolutamente bisogno di un attaccante che faccia gol: e se dalla panchina non ci sono soluzioni serve il mercato. Zlatan Ibrahimovic sembra essere l’unico attaccante in grado di dare la svolta. Nonostante i suoi 38 anni suonati, la voglia di rilanciarsi nel finale della sua carriera e il suo carisma potrebbero dare una grande mano. E considerando la trattativa iniziata sembra essere proprio Ibrahimovic la speranza di Pioli e dei tifosi di ritrovare un attaccante finalmente di livello.

Leggi anche – Milan-Napoli, pagelle e voti Gazzetta dello Sport: Lozano unica luce, Piatek da schiaffi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *