Milan, Rebic e Kessie con lo smartphone prima della partita: tifosi arrabbiati sui social

Milan, Rebic e Kessie con lo smartphone prima della partita. Rabbia dei tifosi sui social @fra_macri
Milan, Rebic e Kessie con lo smartphone prima della partita. Rabbia dei tifosi sui social. Foto di @fra_macri da Twitter

Le pay tv prima delle partite mandano sempre immagini degli spogliatoi delle squadre, con i calciatori che si preparano all’imminente partita. Solitamente i giocatori sono intenti a concentrarsi, al massimo ascoltando musica con le cuffie. Un modo come un altro per trovare la concentrazione. Di certo vedere Rebic comodamente seduto con lo smartphone in mano e Kessie al suo fianco, anche lui col telefono, non sembra esattamente un’immagine di atleti intenti alla concentrazione.

Rebic e Kessie con lo smartphone prima di Milan-Napoli: tifosi arrabbiati

Probabilmente sono riflessioni eccessive, ma le immagini prima di Milan-Napoli, diffuse da Sky, parlano chiaro. E non sono sfuggite ai tifosi del Milan, che hanno reagito male. Sui social molte critiche e accuse ai giocatori. Chiaramente pesa il momento difficile dei rossoneri (ieri 1-1 col Napoli) e anche le prestazioni dei due diretti interessati, in questo periodo molto al di sotto della sufficienza. “Vi immaginate lo spogliatoio dell’Inter con Conte e i giocatori col telefono in mano?”, si legge tra i commenti. E ancora: “Ma non dovrebbero essere vietati? Chissà cosa stanno facendo con quello smartphone, di certo nulla di inerente alla partita”. “Capisco la musica, che può isolare il calciatore e aiutarlo a motivarsi. Ma di certo non i social sullo smartphone”. Poi ancora: “Potrei capire l’urgenza di una telefonata rapida a casa, se fosse necessario. Ma di certo non mettersi col telefono, magari a fare qualche giochino”. E infine: “Il rendimento di Rebic ci fa capire quanto sia concentrato. Ma Pioli dov’era?”.

Leggi anche – Milan-Napoli, pagelle e voti Gazzetta dello Sport: Lozano unica luce, Piatek da schiaffi

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *