Slavia Praga-Inter 1-3: doppietta Lautaro e Lukaku, qualificazione vicina

Slavia Praga-Inter 1-3: doppietta Lautaro e Lukaku, qualificazione vicina
Slavia Praga-Inter 1-3: doppietta Lautaro e Lukaku, qualificazione vicina

Champions League Slavia Praga-Inter 1-3. Al Sinobo Stadium di Praga i nerazzurri superano lo Slavia e mantengono vive le speranze di qualificazione agli ottavi. Dopo una partita sofferta, la squadra di Conte ha avuto la meglio grazie alle reti di Lautaro (doppietta) e Lukaku. Ora, l’Inter è seconda a pari punti con il Borussia Dortmund.

Primo tempo molto intenso ed equilibrato. Pronti via, lo Slavia Praga si è reso subito pericoloso con Soucek e Husbauer (in entrambi i casi è mancata la precisione). La risposta del’Inter è arrivata al 10’ con Lautaro che, imbucato da Borja, ha calciato a lato dal limite. Al 19’, però, il ‘Toro’ non ha sbagliato: servito al centro da Lukaku, l’argentino ha freddato Kolar con un destro al volo magnifico. A questo punto lo Slavia Praga ha provato la reazione ma al 35’ è stata l’Inter a trovare il raddoppio con Lukaku. O almeno così sembrava. Si perché, dopo il gol l’arbitro ha consultato il VAR, e non solo ha annullato la rete del belga (regolare), ma ha anche concesso allo Slavia un penalty per un precedente fallo di De Vrij su Olayinka. Sul dischetto è andato Soucek che, con freddezza, ha battuto Handanovic con un tiro centrale.

Nella ripresa c’è stata una sola squadra in campo: l’Inter. I nerazzurri hanno dominato in lungo e in largo, colpendo anche due traverse con Lukaku e Brozovic. Quando la partita sembrava destinata a concludersi sull’1-1, è sceso in cattedra Lukaku che, dopo aver sfruttato il mancato intervento di Frydrych, ha saltato Kolar ed ha insaccato in rete indisturbato. Non contenti, i nerazzurri hanno calato anche il tris con la doppietta di Lautaro Martinez: servito dal compagno di reparto, il ‘Toro’ ha freddato il portiere avversario con un altro tiro al volo stupendo. Nel finale c’è stato spazio anche per un altro gol annullato a Lukaku per fuorigioco.

Leggi anche -> Champions League, Highlights Slavia Praga-Inter: gol e sintesi – VIDEO

Slavia Praga-Inter 1-3 (Lautaro 19′-88′, rig. Soucek 37′, Lukaku 81′)

Slavia Praga-Inter 1-3, il racconto del match

90+4′- l’arbitro fischia la fine del match: Slavia Praga-Inter 1-3

90+4′- gol annullato! Dopo l’intervento del VAR, l’arbitro ha annullato la rete messa a segno dal belga

90+3′- GOOOL! L’Inter cala il poker con Lukaku. Doppio passo e palla all’angolino basso di destra. Gol fantastico del belga

90′- ci saranno 3′ minuti di recupero

88′- GOOOL! L’Inter cala il tris con Lautaro. Cross di esterno sinistro di Lukaku per Lautaro, il ‘Toro’, senza pensarci due volte, ha calciato al volo con il destro. Kolar non ha potuto nulla

87′- Inter pericolosa con Candreva: la conclusione dell’esterno nerazzurro è terminata abbondantemente a lato

84′- occasione per lo Slavia: sugli sviluppi della punizione, la palla è giunta sui piedi di Soucek che, da due passi, ha calciato clamorosamente a lato

84′- cambio per lo Slavia: fuori Frydrych, dentro Takacs

81′- GOOOL! L’Inter passa in vantaggio con Lukaku. Tutto è partito dal lancio di Lazaro per Lautaro, dopo il velo del’argentino, Frydrych sembrava in grado di intervenire, ma è scivolato. Alle sue spalle, allora, è arrivato Lukaku che, dopo aver saltato Kolar, è entrato in rete con il pallone

80′- ultima sostituzione per i nerazzurri: Esposito ha preso il posto di Vecino

78′- che occasione per l’Inter: imbucata di Lukaku per Lautaro, il ‘Toro’ dopo essersi sbarazzato di un avversario ha calciato con il sinistro verso il palo lontano. Palla larga non di molto

77′- doppio cambio per l’Inter: dentro Gagliardini e Lazaro, fuori Borja e Biraghi

75′- tiro dal limite di Borja. Palla troppo centrale: Kolar ha bloccato senza problemi

73′- Slavia vicino al gol: errore in uscita di Borja, ne ha approfittato Masopust che, tutto solo, si è fatto ipnotizzare da un ottimo Handanovic

70′- seconda sostituzione per lo Slavia: fuori Husbauer, dentro Zeleny

68′- altra traversa colpita dall’Inter! Destro al volo di Brozovic dai 20 metri: la palla ha impattato la parte alta della traversa

65′- traversa colpita dall’Inter! Cross dalla destra di Candreva per Lukaku, il colpo di testa del belga si è stampato sulla traversa. Sulla respinta la palla è terminata sui piedi di Lautaro che, in rovesciata, non è riuscito a trovare il tap-in vincente

63′- occasione per lo Slavia Praga: Masopust ha lasciato partire un bel destro dalla distanza. Dopo la deviazione di Skriniar la palla si è impennata costringendo Handanovic ad un super intervento

61′- scontro tra Masopust e Skriniar: il giocatore dello Slavia Praga è rimasto a terra dolorante

58′- primo cambio per lo Slavia: dentro Traore, fuori Stanciu

55′- Inter pericolosa: dopo aver saltato un avversario con un dribbling secco, Brozovic ha calciato con il mancino dal limite. Palla altissima sopra la traversa

53′- Inter insidiosa: Lukaku, dopo essersi liberato di un avversario, ha cercato Vecino sul secondo palo. Palla intercettata da un difensore avversario

52′- Stanciu ha provato a sorprendere Handanovic con un destro dalla distanza. Buona la risposta dello sloveno che ha bloccato in due tempi

50′- occasione Inter: ottima azione sulla destra di Candreva che, giunto al limite, ha servito Lukaku con un cross basso. Il numero 9 ha mancato l’impatto con il pallone per un nonnulla. Al termine dell’azione, però, l’arbitro ha fermato il gioco per una posizione irregolare del belga

48′- punizione per l’Inter dai 35 metri: il cross di Biraghi è terminato direttamente tra le mani di Kolar

46′- riprende il match

Slavia Praga-Inter 1-1. Il primo tempo si è concluso in parità. I nerazzurri sono passati subito in vantaggio con Lautaro Martinez. Al 35′, poi, la squadra di Conte ha trovato anche il raddoppio con Lukaku, ma l’arbitro, dopo aver consultato il VAR, ha annullato la rete del belga (regolare), e ha concesso un penalty allo Slavia per un precedente fallo di De Vrij su Olayinka. Sul dischetto è andato Soucek che, con freddezza, ha spiazzato Handanovic.

45+2′- fine primo tempo: Slavia Praga-Inter 1-1

45′- ci saranno 2′ di recupero

43′- cross dalla sinistra di Candreva, palla troppo lunga per tutti. Si riprenderà con una rimessa dal fondo per lo Slavia

37′- GOOOL! Lo Slavia Praga pareggia con Soucek. Il numero 22 ha superato Handanovic con un tiro centrale

37′- calcio di rigore per lo Slavia Praga! Dopo aver consultato il VAR, l’arbitro ha concesso il penalty ai biancorossi. Punito un precedente fallo di De Vrij su Olayinka

36′- l’arbitro ha annullato il gol messo a segno da Lukaku e ha concesso il calcio di rigore allo Slavia Praga per un precedente fallo di De Vrij su Olayinka

35′- GOOOL! L’Inter raddoppia con Lukaku. Errore di Frydrych in disimpegno, ne ha approfittato Lautaro, che ha visto Lukaku libero sulla destra e lo ha servito. Il belga, tutto solo, ha insaccato da due passi

35′- cross dalla destra di Coufal per Olayinka, l’attaccante biancorosso è stato atterrato in area da De Vrij. I giocatori dello Slavia protestano

31′- ancora biancorossi in avanti: Husbauer ha tentato un’altra conclusione dai 20 metri indirizzata alla sinistra di Handanovic. Il portiere sloveno si è disteso bene e ha bloccato

29′- occasione Slavia Praga: cross basso di Coufal per Masoputs, il numero 28 ha provato un tiro piazzato di prima, ma la palla è terminata alta non di molto

27′- Slavia Praga pericolosa: sugli svluppi del corner, Husbauer ha servito Frydrych nel mezzo, il colpo di testa del difensore è terminato di poco a lato sulla sinistra

24′- cartellino giallo per Lautaro Martinez: l’argentino ha commesso fallo su Kudela

22′- ancora Inter in avanti: il tiro dal limite di Lautaro è stato bloccato con sicurezza da Kolar

19′- GOOOL! L’Inter passa in vantaggio con Lautaro. Tutto è nato dall’ottima azione di Lukaku: il belga, dopo aver difeso la sfera in maniera magistrale, ha servito nel mezzo Lautaro che, di prima, ha girato verso l’incrocio dei pali di sinistra

16′- fallo di Husbauer su Biraghi: si riprenderà con una punizione per l’Inter

14′- Skriniar ha cercato Lukaku con un lancio in profondità. Palla troppo lunga, Kolar ha bloccato senza problemi

12′- cartellino giallo per Vecino

10′- Inter vicina al vantaggio: ottima imbucata di Borja per Lautaro che, senza pensarci due volte, ha calciato di prima intenzione verso l’angolino basso di destra. Palla fuori di un soffio

8′- fallo di Vecino su Soucek a centrocampo: solo richiamo verbale per l’uruguaiano

6′- occasione per i biancorossi: cross dalla sinistra di Sevcik per Husbauer, il colpo di testa del ceco è terminato a lato non di molto. Brivido per Handanovic

5′- Slavia Praga insidioso con Soucek: il centrocampista ceco ha tentato una conclusione dal limite, palla abbondantemente  a lato

3′- Olayinka ha provato a saltare un paio di avversari al limite, ma alla fine è arrivato Vecino che gli ha sradicato il pallone dai piedi, allontanando il pericolo

1′- È iniziata Slavia-Praga-Inter

20:57- Slavia Praga e Inter fanno il loro ingresso in campo

20:33- Marotta a Sky Sport: “Lautaro ha trovato una grande autorevolezza. Ha 23 anni, davanti a se ha una carriera importante. Un ulteriore salto di qualità? La partita di Dortmund ha dato un indizio specifico, ottimo primo tempo, meno il secondo. Dobbiamo migliorare l’intensità. Giovani? Fin da inizio stagione abbiamo parlato di un modello nuovo di crescita, lo vediamo più in campionato che in Champions, ma questi giovani possono diventare dei campioncini. Solo con il tempo e l’esperienza si riuscirà ad alzare il livello. Gabigol? Direi che è un giocatore che sta crescendo di anno in anno. A fine dicembre tornerà all’inter, dopo valuteremo attentamente la sua situazione, difficilmente farà parte del nostro progetto. Ma valuteremo con calma le eventuali offerte”

20:20- squadre in campo per il riscaldamento

19:58- Formazione ufficiale Slavia Praga (4-3-3)Kolar; Coufal, Kudela, Frydrych, Boril; Soucek, Stanciu, Husbauer; Masopust, Olayinka, Sevcik. All. Trpišovský

19:58- Formazione ufficiale Inter (3-5-2):Handanovic; Godin, De Vrij, Skriniar; Candreva, Vecino, Borja Valero, Brozovic, Biraghi; Lukaku, Lautaro. All.: Conte

Al Sinobo Stadium di Praga, questa sera alle ore 21:00, si giocherà Slavia Praga-Inter, match valevole per la 5.a giornata della fase a gironi di Champions League. I biancorossi, attualmente, sono il fanalino di coda del girone con appena 2 punti (2 pareggi e 2 sconfitte). I nerazzurri, invece, sono terzi a quota 4 (una vittoria, un pareggio e 2 sconfitte). Entrambe le squadre hanno a disposizione un solo risultato: la vittoria. In caso contrario, infatti, potrebbero già dire addio alla competizione più importante d’Europa. Lo Slavia Praga giunge a questa sfida dopo il sorprendente 0-0 maturato al ‘Camp Nou’ entro il Barcellona. Per la squadra di Trpisovsky si è trattato del secondo pareggio dopo quello maturato sul campo dell’Inter alla prima giornata.

Slavia Praga-Inter: Lautaro Martinez affiancherà Lukaku nell’attacco nerazzurro

L’Inter, come lo Slavia Praga, ha bisogno dei tre punti. Dopo la clamorosa rimonta subita contro il Borussia Dortmund, infatti, la situazione dei nerazzurri si è complicata notevolmente. Per passare agli ottavi di finale, alla squadra di Conte basterà arrivare a pari punti con il Borussia Dortmund. Per farlo, però, dovrà vincere sia contro lo Slavia Praga che contro il Barcellona, e sperare che i tedeschi compiano almeno un passo falso. Se in campionato il rendimento in trasferta dei nerazzurri è stato perfetto, lo stesso non lo si può dire in Champions League. Qui infatti l’Inter ha raccolto 2 sconfitte consecutive contro Barcellona e Borussia Dortmund e, in entrambi i casi, è stata rimontata dopo il vantaggio iniziale. Sarà il secondo confronto contro lo Slavia Praga. Il primo risale al match d’andata di settembre terminato sull’1-1, grazie al gol in extremis di Barella.

Slavia Praga-Inter, le probabili formazioni

Slavia Praga (4-2-3-1): Kolar; Coufal, Kudela, Frydrych, Boril; Traore, Stanciu; Sevcik, Stanciu, Olayinka; Masopust. All. Trpišovský

Inter (3-5-2): Handanovic; Skriniar, De Vrij, Godin; D’Ambrosio, Vecino, Brozovic, B.Valero, Biraghi; Lukaku, Lautaro Martinez. All. Conte

Leggi anche -> Slavia Praga-Inter, Conte: “Sensi e Barella non ci saranno, ma non piango per le assenze”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *