Arsenal, Allegri rifiuta la panchina: non sarà il sostituto di Emery

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:15
Allegri Arsenal
Arsenal, Allegri rifiuta la panchina: non sarà il sostituto di Emery

Il nuovo allenatore dell’Arsenal non sarà Massimiliano Allegri. Dopo l’esonero di Unai Emery, la società londinese ha contattato anche l’ex tecnico della Juventus, ricevendo un secco rifiuto. Come era successo dopo la chiamata del Tottenham, alla ricerca del sostituto di Pochettino, Allegri ha preferito declinare l’offerta e continuare il suo anno sabbatico. La volontà infatti è restare fermo fino a fine stagione e iniziare da capo un nuovo progetto, non subentrare in corsa a un altro allenatore. Al momento quindi per la panchina dei Gunners restano favoriti gli attuali manager di Wolverhampton e Bournemouth: Nuno Espírito Santo ed Eddie Howe.

Arsenal, contatto informale con Allegri: arriva un altro no

A fine novembre sono già saltate tante grandi panchine d’Europa, sempre accostate senza successo a Massimiliano Allegri. Il giochino è partito con quella del Bayern Monaco, poi lasciata Flick, proseguendo col Tottenham che ha scelto Mourinho e oggi l’Arsenal alla ricerca del dopo Emery. L’ex Juventus però continua a rimandare e dovrebbe restare libero fino a maggio. Secondo Sky Sports UK, il tecnico toscano sarebbe felice di allenare in Premier League ma per problemi di lingua ed economici non è sicuro di accettare. Allegri quindi resterà ancora senza contratto, anche i Gunners sono stati scartati dalla lista.

Leggi anche – Arsenal, Emery ufficiale l’esonero: ecco il suo sostituto