Inter, Moratti: “Vorrei Dzeko e Zaniolo. Var, che disastro”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:10

Massimo Moratti

 

Massimo Moratti ha parlato ai microfoni di TeleRadiostereo, a pochi giorni dalla sfida tra Inter e Roma in programma venerdì 5 dicembre e valida per la quindicesima giornata di Serie A. L’ex presidente nerazzurro ha affrontato diversi temi oltre a quelli più caldi prima del match di campionato.

Proprio in merito al match contro la Roma, Moratti ha dichiarato: “Io dalla loro squadra prenderei sempre Dzeko perchè è fortissimo, intelligente, fa gol e li fa fare. Poi mi piace Zaniolo. Inter-Roma è sempre stata una partita bellissima nel mio periodo e penso che oggi possa rispettare la tradizione”. 

Moratti ha parlato anche del Var: “Sinceramente lo considero un disastro, ti taglia a metà quella che può essere una gioia o una paura. Due volte devi saltare per la stessa cosa e la seconda è ben diversa. Se non l’avessero inventato sarebbe stato meglio, una volta messo non si può più togliere”. Su San Siro ha aggiunto: “Credo che rimesso apposto possa valere tantissimo“. 

Massimo Moratti esalta Lautaro Martinez
Massimo Moratti esalta Lautaro Martinez

Moratti parla di Lautaro, Sarri e Conte

Massimo Moratti ha parlato anche di uno dei personaggi del momento: Lautaro Martinez. L’attaccante dell’Inter è in gran forma e ha trascinato i nerazzurri al primo posto in classifica. “Non mi sorprende perchè in questo momento è formidabile e dà l’impressione di essere un giocatore sempre in crescita, ha dichiarato l’ex patron dell’Inter.

In merito a Marotta e Conte all’Inter, ha aggiunto: “Io anche presi Lippi che veniva dalla Juventus. Non sono impressionato da questa cosa, ormai dirigenti e allenatori sono dei professionisti pronti a cambiare squadra tranquillamente nel momento in cui possono esprimere le loro capacità. Di Conte sapevamo che aveva grosse virtù, ma sta facendo molto meglio di quanto si potesse immaginare. Sono d’accordo sul fatto che abbia rivalutato tutti i giocatori fino a farli rendere al massimo”. Infine ha concluso: “Avrei mai preso Sarri? Credo di “. 

Leggi anche -> Inter, Sensi ancora out: si allungano i tempi di recupero