Uefa, presidente Ceferin contro il VAR: “Mai stato un fan. Più tolleranza su fuorigioco”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:13
Uefa, presidente Ceferin contro il Var: "Più tolleranza su fuorigioco e falli di mano"
Uefa, presidente Ceferin contro il Var: “Più tolleranza su fuorigioco e falli di mano”

Il presidente della Uefa Aleksander Ceferin prende posizione e si schiera contro il VAR. Lo dice espressamente in un’intervista al Daily Mirror: “Se hai il naso lungo, adesso sei in fuorigioco”. Questa la battuta che apre a una critica allo strumento che, in Italia come altrove, sta generando polemiche.

Il presidente Uefa Ceferin contro il VAR

Il presidente della Uefa propone maggiore tolleranza da parte del VAR, in particolare in tema di fuorigioco, specificando che “Non sono mai stato un fan del VAR”. L’idea del numero uno Uefa è questa: “Anche le linee sono tracciate dagli addetti alla Var, che sono chiamati a intervenire soggettivamente su qualcosa di oggettivo – spiega Ceferin discuteremo con la nostra divisione arbitri per mantenere una tolleranza di 10-20 centimetri sul fuorigioco”. Il capo della Uefa parla anche dei tanto discussi falli di mano: “Tutti i grandi allenatori delle squadre europee, quando il vostro capo degli arbitri Rosetti ha mostrato un caso di fallo di mano, si sono divisi: una metà ha detto si, l’altra metà era contraria”. Secondo Ceferin: “La regola non è chiara. In Inghilterra il Var non viene quasi mai controllato, in Italia viene controllata per mezz’ora in ogni episodio. Così è un casino – dice testualmente Ceferinma a questo punto se diciamo che non verrà più usata, ci uccidono”. Infine Ceferin afferma: “Non è un problema se un fuorigioco di qualche centimetroviene fischiato, perché il concetto di fuorigioco è avere un vantaggio, che obiettivamente non può esserci per 1 o 2 centimetri”.

Uefa, presidente Ceferin contro il VAR: “Mai stato un fan. Più tolleranza su fuorigioco”
Uefa, presidente Ceferin contro il VAR: “Mai stato un fan. Più tolleranza su fuorigioco”

Leggi anche – Inter, Moratti: “Vorrei Dzeko e Zaniolo. Var, che disastro”