Lazio-Juventus, Sarri fissa l’obiettivo e manda un messaggio all’Inter

Sarri conferenza stampa Lazio-Juventus
Maurizio Sarri conferenza stampa Lazio-Juventus

Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Lazio-Juventus, partita valida per la quindicesima giornata di Serie A. I bianconeri hanno perso il primato in classifica a discapito dell’Inter, dopo aver pareggiato per 2-2 contro il Sassuolo, e vorranno ritrovare immediatamente la vittoria contro una Lazio in gran forma.

Sarri ha risposto alle domande dei giornalisti partendo proprio con l’analisi del pareggio contro il Sassuolo: “Nelle partite post Champions abbiamo più difficoltà rispetto alle altre sfide. Può essere solo un calo di energie mentale e nervose. Vedendo gli allenamenti sono fiducioso“. 

In merito a Bernardeschi ha detto: “E’ un giocatore estremamente sensibile. Fischi? Gli stanno pesando addosso, ma è un giocatore importante. Il mio compito è accompagnarlo e farlo giocare, piuttosto che farlo riposare. Khedira? E’ una perdita importante. La situazione del suo ginocchio stava peggiorando. Non ci rimane che far crescere il rendimento degli altri. Rabiot sta meglio, deve ritrovare il top della condizione. Dal punto di vista medico, però, sembra risolto”. 

Sarri parla di Lazio, Inter e della sua rosa

Sulla sfida alla Lazio ha dichiarato: “I punti sono tutti importanti. Le partite sono tutte con lo stesso livello di importanza, ma questo è un turno con un livello di difficoltà elevato. E’ una squadra forte e di grande qualità. Sono estremamente pericolosi e diventano pericolosissimi e giocano vicino alla porta. Poi ha aggiunto: Sorpasso dell’Inter? Deve essere uno stimolo per non avere più nessuna squadra avanti”. 

“Senza Douglas Costa è difficile pensare al 4-3-3. Il momento di grazia di Dybala è un altro motivo per cui abbiamo pensato al trequartista dietro le punte. Aspetto il rientro di Douglas e Ramsey per provare altre soluzioni”, ha dichiarato Sarri sui possibili moduli. Poi su Bentancur ha concluso: “Sta diventando un giocatore importante. E’ un calciatore che farà un’ottima carriera. Carenza di gol? Se riuscisse a fare anche questo passo, impreziosirebbe ulteriormente il suo percorso”. 

Leggi anche -> Pogba ha scelto la sua prossima destinazione. Juventus rassegnata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *