Ancelotti esonerato dal Napoli, è ufficiale: il comunicato del club

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:07

Napoli-Ancelotti: destino già segnato. Arriva il nuovo allenatore

Carlo Ancelotti non è più l’allenatore del Napoli. Il tecnico è stato esonerato in serata nonostante la vittoria contro il Genk in Champions League. La decisione è scaturita in seguito a un vertice con De Laurentiis tenutosi all’Hotel Vesuvio di Napoli.

La decisione è stata ufficializzata con un comunicato pubblicato dal Napoli sul proprio sito e i propri account social: “La Societa Sportiva Calcio Napoli ha deciso di revocare l’incarico di responsabile tecnico della prima squadra al signor Carlo Ancelotti. Rimangono intatti i rapporti di amicizia, stima e rispetto reciproco tra la società, il suo presidente Aurelio De Laurentiis e Carlo Ancelotti.

Oltre ad Ancelotti è stato sollevato dall’incarico anche tutto lo staff tecnico che supportava l’allenatore che aveva scelto come vice, il figlio Davide.

Ancelotti esonerato, arriva Gattuso

Da chiarire ancora gli aspetti economici relativi all’esonero che ha interrotto il contratto ancora in essere che legava Ancelotti al Napoli. La decisione era nell’aria e conclude, dopo un anno e mezzo, l’esperienza di Ancelotti sulla panchina del club partenopeo. Per il tecnico di Reggiolo è il secondo esonero consecutivo dopo quello con il Bayern Monaco.

Già mercoledì, il Napoli dovrebbe annunciare l’arrivo di Gennaro Gattuso. Per l’ex allenatore del Milan si prospetta, dalle indiscrezioni circolate in serata, un contratto di un anno e mezzo a 2.5 milioni di ingaggio, stesso stipendio percepito in rossonero. Gattuso potrebbe essere presentato venerdì. Sabato 14 dicembre, alle 18,  l’esordio sulla panchina del Napoli nel match del San Paolo contro il Parma.

Leggi ancheNapoli-Genk 4-0, video gol e highlights