Milan, festa 120 anni: chi ci sarà a San Siro

Milan festeggia 120 anni a San Siro
Milan festeggia 120 anni a San Siro

“Che domenica bestiale” cantava Concato, domani per il Milan sarà un giorno così. Bestiale, commovente, necessario. 120 anni di storia, ricordi ed emozioni che verranno celebrati contro il Sassuolo, a San Siro, dalle 15.00 in poi. Una partita per continuare nel verso giusto, un tributo per non dimenticare quanto costruito sin qui. Il Milan ha fatto molto, al netto di contraddizioni e annate opache, rappresenta uno dei club maggiormente vincenti della nostra Serie A.

Volti, campioni, nostalgie. Domani si rivivrà tutto questo con un programma dettagliato che durerà per giorni: infatti si inizierà a San Siro, la Scala del Calcio sarà vestita a festa, con una maglia speciale (disponibile soltanto in 1899 pezzi) e una sciarpa celebrativa a disposizione di ogni tifoso, palloncini a forma di cuore e tifosi più piccoli truccati di rossonero per far sì che tutti – nessuno escluso – si senta parte di un’anima. Quella vincente del Diavolo che si piega all’armonia e alle passioni di migliaia di voci pronti ad urlare il nome dei propri beniamini.

Milan, 120 anni: la celebrazione nel dettaglio

Passato incontra presente, verso il futuro. Saranno molti, infatti, gli ospiti dell’evento allo stadio: i novanta minuti contro gli emiliani saranno il preludio di un contesto puramente celebrativo, nell’intervallo del match prenderà vita la Walk of Fame del club che coinvolgerà volti noti che hanno dato il proprio contributo alla compagine rossonera. Da Rivera a Baresi, passando per Maldini sino a Savicevic, Boban, Altafini, Massaro, Inzaghi, Tassotti, Dida, Papin, Evani, Donadoni, Costacurta, Ambrosini, Albertini, Ganz e molti altri.

Il pomeriggio lascerà spazio alla serata, in cui è previsto il Gran Galà al Principe di Savoia dove i tifosi milanisti più illustri si metteranno in mostra assieme alla squadra: prevista la presenza di personalità come Salvini, Confalonieri, Cracco, Staffelli e Panariello. Cliegina sulla torna: l’arrivo dell’ex patron Berlusconi e, forse, Carlo Ancelotti. Lunedì, poi, sarà inaugurata la “rotatoria Kilpin” in omaggio al fondatore del club alla presenza delle autorità cittadine dinnanzi al museo del Mondo Milan. Tutto si concluderà martedì con “Legends of Style tour” che comprende presentazione e svolgimento della partita fra vecchie glorie: di fronte Milan e Barcellona. Ogni contenuto di ciascuna giornata celebrativa sarà veicolato in rete attraverso l’hashtag #Passion120. I Diavoli rossoneri si preparano a scatenare l’inferno per ricordare che, dopotutto, il meglio deve ancora venire.

Leggi anche –> Milan, Ibrahimovic come regalo per i 120 anni di storia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *