Mihajlovic ai Gazzetta Awards: “Sono alla fine del tunnel, si vede il sole”

Sinisa Mihajlovic premiato agli Awards della Gazzetta
Sinisa Mihajlovic premiato agli Awards della Gazzetta

Sinisa Mihajlovic è stato premiato ai “Gazzetta dello Sport Awards” andati in scena ieri sera a Milano. Il tecnico del Bologna ha ricevuto il Premio Leggenda all’interno del Gran Galà che ha fornito un riconoscimento ai migliori sportivi dell’anno.

Intorno alle 21:45, Mihajlovic è salito sul palco, emozionando gli ospiti presenti che l’hanno accolto con un lungo applauso. “Guardate che così mi fate commuovere, ha detto Sinisa per sdrammatizzare. L’allenatore serbo ha poi proseguito: “Grazie mille a tutti, questo è un premio prestigioso. Mi fa onore e piacere”. 

Mihajlovic, la carriera e l’ottimismo sulla sua malattia

Mihajlovic è stato accolto sul palco dal vice direttore della Gazzetta dello Sport, Andrea Di Caro, e ha ripercorso le tappe più significative come calciatore: “La prima è quando ricevetti il primo pallone da mio padre, era di pelle e usavo la crema per ammorbidirlo. Poi la mia prima scarpetta, era da rugby. Quando ho vinto la Coppa dei Campioni con la Stella Rossa e il quarto momento è stato poter condividere il campo con Roberto Mancini, gli ho fatto segnare tantissimi gol”.

“I migliori momenti da allenatore?”, prosegue Sinisa, “Ho cominciato a fare questo mestiere grazie a Mancini e una delle soddisfazioni più grandi è stata quella di essere il c.t. della mia nazionale. Poi quando sono andato al Milan, o alla Sampdoria, ma anche con il Bologna. Abbiamo fatto un mezzo miracolo”. 

Mihajlovic ha parlato anche della leucemia che l’ha colpito la scorsa estate: “Si vede il sole, siamo alla fine del tunnel. L’affetto ricevuto mi ha aiutato. Io non volevo fare l’eroe, affronto i problemi così. Ho continuato a fare il mio lavoro perchè mi faceva sentire vivo. Ancora di più ci sono riusciti mia moglie Anna, i miei figli, le tifoserie, il mondo del calcio. Ringrazio tutti perchè mi sono sentito in una grande famiglia“. 

Leggi anche -> Mihajlovic alla festa del Bologna. Ottimismo sulle cure e speranze sul campo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *