Il Milan contatta Ralf Rangnick: offerto il ruolo di ds e allenatore. Poi la smentita

Rangnick Milan
Il Milan contatta Ralf Rangnick: offerto il ruolo di ds e allenatore. Poi la smentita

Il Milan è alla ricerca del prossimo allenatore. Dopo l’esonero di Giampaolo, anche Stefano Pioli avrebbe i giorni contati e senza la qualificazione in Champions è già pronto un altro profilo. Dalla Germania è uscita la notizia che i rossoneri sarebbero già in contatto con Ralf Rangnick, 61enne ex allenatore del Lipsia e senza panchina in questa stagione.

Milan, Rangnick nel mirino: c’è una smentita

Secondo la Bild, il Milan gli avrebbe offerto il doppio incarico di direttore sportivo e allenatore a partire da giugno. La stessa fonte approfondisce il discorso e spiega come i rossoneri vogliano anticipare i tempi e bloccare Rangnick da questo gennaio, cominciando a farlo lavorare come collaboratore esterno. Il tecnico tedesco, dopo l’addio al Lipsia, è entrato nella dirigenza e nell’area scout del gruppo Red Bull ma sta valutando con attenzione questa offerta. L’idea è venuta in menta soprattutto al fondo Elliott e all’ad Gazidis, molto affascinati dall’ex Lipsia.

La notizia di Rangnick però è stata subito smentita da Milannews, che è sicura sia senza fondamento. Dalla loro verifiche infatti non ci sarebbero stati contatti tra i dirigenti rossoneri e l’allenatore tedesco, che può piacere ma vengono esclusi dei passi concreti o una trattativa in corso di svolgimento.

Leggi anche – Calciomercato Milan, Todibo è cedibile. Il Barcellona fissa il prezzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *