Pogba, parla Raiola. Caos al Manchester United e il rifiuto al Real Madrid

Pogba, parla Raiola. Caos al Man United e il rifiuto al Real Madrid
Pogba, parla Raiola. Caos al Man United e il rifiuto al Real Madrid

Paul Pogba vuole essere felice, vuole vincere trofei. Vorrebbe farlo con il Manchester United che non l’ha fatto partire nonostante l’interesse del Real Madrid“. Il suo procuratore del “Polpo”, Mino Raiola, ha parlato del presente del centrocampista campione del mondo, delle ipotesi sul futuro, che potrebbero prevedere anche un ritorno alla Juventus. “Pogba avrebbe voluto lavorare con Zidane, credo che la connessione tra loro due poteva essere importante nella storia del calcio francese” ha spiegato al Telegraph.

“Pogba non è come lo dipingono”

Raiola ha risposto in maniera piccata alle critiche di Gary Neville. “Paul non deve vergognarsi di niente” ha detto. “Fa il massimo ogni giorno. Non gioca in Champions e non si lamenta. Certo, si sente responsabile dei fallimenti della squadra in Champions League. E’ normale se sei parte del team”.

Al Machester United, spiega, “manca un direttore sportivo. Serve una figura che possa unire i giocatore, l’allenatore e la proprietà”. Raiola, infine, elogia il valore del francese, che in una determinata configurazione tattica per lui rimane il migliore di tutti. “Non vedo un centrocampista più forte di Paul, al mondo” dice. “Dunque vendendolo non potresti prendere nessuno migliore di lui. Se vuoi giocare con due o più centrocampisti non c’è nessuno migliore di Paul”.

Leggi anche – Pogba, Solskaer gela Real e Juve: a gennaio non si muove

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *