Haaland, perché non è andato alla Juventus. Il retroscena

Haaland, perché non è andato allla Juventus. Il retroscena
Haaland, perché non è andato allla Juventus. Il retroscena

Ha fatto scalpore l’acquisto di Erling Braut Haaland da parte del Borussia Dortmund. Si è parlato molto di una Juventus “beffata”, che aveva in pugno il giocatore. Ma è andata davvero così?

Haaland, le cifre preoccupavano la Juventus

Secondo Tuttosport oggi in edicola, la scelta sarebbe stata del club bianconero, che quindi avrebbe deciso di non puntare più sul 19enne attaccante, autore di 28 gol in stagione tra campionato austriaco e Champions League. Alla base ci sarebbero importanti motivazioni economiche, ma anche di natura tecnica: a dispetto della clausola di 20 milioni di euro (di fatto aleatoria) Haaland al Borussia Dortmund è costato ben 125 milioni di euro tra costo del cartellino (22), commissioni al padre (8) e all’agente Mino Raiola (15) e un super stipendio da 40 milioni netti (quasi 80 lordi) per cinque anni. Una cifra che avrebbe messo sottosopra i già provati conti della Juventus, che a stento ha respirato un po’ con l’addio di Mario Mandzukic e la liberazione dal suo oneroso ingaggio.

Haaland, perché non è andato allla Juventus. Il retroscena
Haaland, perché non è andato allla Juventus. Il retroscena

Le perplessità dal punto di vista tecnico

Inoltre, l’offerta economica dei bianconeri per l’attaccante era inferiore, con una proposta di ingaggio di 4-5 milioni a stagione. E poi c’è la motivazione tecnica: concretamente, la Juventus non aveva bisogno di un altro attaccante. Haaland oggi sarebbe stata la quarta scelta dietro l’intoccabile Ronaldo, Higuain e Dybala. Di sicuro un prospetto di talento, ma evidentemente i piani futuri della Juventus non sono ancora chiari, e a Torino hanno pensato che introdurre un altro ragazzo classe 2000, giovanissimo, (dopo de Ligt) da far ambientare a costi così elevati poteva rappresentare un rischio da non correre.

Leggi anche – Haaland al Borussia, i costi dell’operazione: Raiola, che affare

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *