Atalanta-Valencia, Gasperini: “Grande risultato, ma troppi errori. C’è da lottare”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:24
Atalanta-Valencia, Gasperini: "Grande risultato, ma troppi errori. C'è da lottare"
Atalanta-Valencia, Gasperini: “Grande risultato, ma troppi errori. C’è da lottare”

L’Atalanta supera il Valencia 4-1 e si aggiudica l’andata degli ottavi di finale di Champions League. Prestazione da incorniciare per gli orobici. La squadra di Gasperini ha dominato per lunghi tratti un avversario temibile che, nonostante le difficoltà incontrate, ha saputo rendersi più volte pericoloso, sfruttando qualche disattenzione di troppo della Dea in fase difensiva. A decidere il match le reti Hateboer (doppietta), Ilicic e Freuler. Per il Valencia il gol della speranza è stato messo a segno da Cheryshev (subentrato nella ripresa).

Al termine del match, ai microfoni di Sky Sport, Gian Piero Gasperini ha commentato così la vittoria: “Siamo soddisfatti da un alto, un risultato così lo avremmo sottoscritto, ma c’è rammarico per le occasione sprecate, e il gol concesso. Dobbiamo fare attenzione perché quando andremo a giocare là certi errori non dovremo commetterli. Ma 4-1 è un grande risultato, se vogliamo i quarti di Champions dovremo meritare la”

E stato il vostro capolavoro? “Abbiamo fatto molto bene, la partita poteva finire con qualche gol in più per noi e per loro, noi abbiamo un po’ regalato, le nostre occasioni invece ce le siamo create. C’è la voglia di andare su un campo importante e dimostrare che meritiamo. È chiaro che tre gol di vantaggio sono un bel bottino. Dobbiamo fare gol anche là, e non fare una partita di sola sofferenza, dovremo essere propositivi perché penso sia il modo migliore per passare il turno”. 

Gasperini: “Abbiamo commesso troppi errori in fase di disimpegno”

Te lo aspettavi così il Valencia? “A loro mancava Rodrigo che per è un giocatore importante in attacco, anche i due centrali di difesa sono molto forti. Noi abbiamo perso Djimsisti nel riscaldamento, Caldara ha fatto bene, ma nel disimpegno da dietro abbiamo commesso troppi errori, quella di solito è la nostra forza, però se perdi palla così rischi pesantemente. Questo sarà il motivo della prossima gara. Un gol li riaccende, dobbiamo essere bravi a smorzare questo entusiasmo”. 

Ti hanno sorpreso sui calci d’angolo e sulle punizioni? “Loro hanno i due centrali che sono forti di testa, c’era Gomez che girava sul secondo palo, lo abbiamo perso spesso. Poi c’è stata un po’ di euforia, qualche concetto lo abbiamo dimenticato, dobbiamo essere più precisi. Ma vorrei esultare il 10 marzo”

Leggi anche -> Champions League, Highlights Atalanta-Valencia: gol e sintesi del match – VIDEO