Lautaro Martinez, il presidente del Racing fa tremare l’Inter

ULTIMO AGGIORNAMENTO 22:55
Lautaro Martinez, il presidente del Racing fa tremare l'Inter
Lautaro Martinez, il presidente del Racing fa tremare l’Inter

Durante la prossima sessione di calciomercato l’Inter dovrà fare molta attenzione. Diversi top club europei, Barcellona e Real Madrid in primis, infatti, potrebbero tentare l’assalto ad uno dei suoi gioielli. Di chi stiamo parlando? Di Lautaro Martinez. L’attaccante argentino è stata una delle rivelazioni più belle del nostro campionato. Sotto la guida di Antonio Conte, infatti, il ‘Toro‘ ha espresso, e continua ad esprimere, un ottimo calcio, al punto da diventare titolare inamovibile a fianco di Romelu Lukaku. I due, al momento, sono la seconda coppia d’attacco più prolifica del nostro campionato (dietro solo a Immobile-Caicedo) con 28 gol all’attivo.

Lautaro, Pres. Racing: “Abbiamo il 10% sulla futura rivendita”

Che il Barcellona sia da tempo sulle sue tracce non è affatto un mistero. Le parole pronunciate da Messi nei giorni scorsi, poi, hanno scaldato ancor di più il pubblico blaugrana che già sogna un trio tutto sudamericano formato da Lautaro, Messi e Suarez. Per strappare il ‘Toro‘ ad un prezzo “ragionevole”, i catalani avranno tempo fino al 22 luglio, ultimo giorno utile per pagare la clausola rescissoria da 111 milioni di euro. L’Inter, però, ha già in mente un piano per evitare che ciò accada. Non è escluso, infatti, che la società nerazzurra prima della prossima estate tenti di convincere il calciatore a rinnovare e, dunque, a ritoccare anche una clausola che, ad oggi, appare tutt’altro che rasserenante.

A confermare le voci di un possibile interessamento di Barcellona e Real Madrid, poi, ci ha pensato l’ex presidente di Lautaro MartinezVictor Blanco, durante un’intervista concessa a El Intransigente: “Le voci su Real e Barcellona sono vere”, ha detto il patron del racing Avellaneda. Victor Blanco, poi, ha proseguito svelando alcuni retroscena legati alla cessione dell’argentino in nerazzurro: “L’abbiamo venduto molto bene. Abbiamo una percentuale del 10% sopra una cessione che superi i 14 milioni di euro. Quando l’abbiamo venduto, abbiamo rinunciato a 2,5 milioni di euro per mantenere questa percentuale. In altri periodi si sarebbe preferito incassare tutto subito. Abbiamo sacrificato questa cifra ben sapendo che prima o poi sarebbe arrivata questa plusvalenza per il Racing”.

Leggi anche -> Coronavirus, Inter-Ludogorets si gioca: porte chiuse o campo neutro