Lione-Juve, Sarri critico con i suoi: “Senza cattiveria. Giro palla troppo lento”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 23:42

Il Lione approfitta di una Juventus sottotono e si aggiudica l’andata degli ottavi di finale di Champions League. Decisiva la rete messa a segno alla mezz’ora del primo tempo da Lucas Tousart. Per la terza volta dalla stagione 2004/2005 i bianconeri non hanno compiuto neanche un tiro in porta. In precedenza era successo solo contro Atletico Madrid nel 2014 e Arsenal nel 2006. C’è rammarico in casa Juve, specie per un primo tempo giocato in maniera troppo blanda, con poca pressione e con un possesso palla spesso troppo lento e orizzontale.

Al termine del match Maurizio Sarri ha commentato così la prestazione della sua squadra: “Primo tempo con circolazione blanda, per questo abbiamo subito. In fase difensiva ci è mancata cattiveria e aggressività. Sul gol siamo stati sfortunati perchè non c’era De Ligt in campo. Buon secondo tempo ma non bastevole per una partita di Champions. Con la squadra insisto nella velocità della palla mossa: non riesco ancora a trasmetterlo. Dobbiamo lavorarci”.

Cosa l’ha fatta innervosire nel primo tempo, Cuadrado fuori posizione? “Questa palla mossa lenta e poi portare 5/6 giocatori sopra la linea della palla fermi, ma nasce tutto dalla circolazione lenta della palla”.

Sarri: “Spesso facciamo girare palla più velocemente in allenamento”

Non puoi regalare un tempo ad un avversario che dà tutto, l’atteggiamento nel riscaldamento un segnale? “Nel riscaldamento ero fuori ma lo staff mi ha detto che è stato normale. Lo strano è che dovrebbe succedere il contrario, dovrebbe essere la partita ad esaltarci, in diverse occasioni stiamo facendo il contrario. Con la palla a questa velocità diventa tutto più difficile. Velocità degli avversari ha inciso? Non mi sembra che ci abbiano messo una pressione forsennata, eravamo proprio noi a cominciare l’azione a basso ritmo e salivamo senza il cambio ritmo. In allenamento spesso andiamo a velocità doppia è questo lo strano”.

Nel secondo tempo c’è stato qualche inserimento in più? “È stato migliore perché la palla è stata mossa più velocemente e c’è stato più movimento senza palla questo ci ha portato a fare meglio e a chiudere gli avversari nella loro area”.

Nella prima azione Bonucci ha tirato una pallonata che ha consegnato la palla agli avversari, l’ha fatta arrabbiare questo? “No, quella è una palla che ha calciato male, sono altre le situazione di gioco in cui dobbiamo fare cose diverse. Bisogna portarla velocemente”.

Leggi anche -> Champions League, Highlights Lione-Juventus: gol e sintesi – Video