Serie A, Marotta controcorrente: “Non c’era tempo per sospendere. Sulle coppe europee..”

Serie A, Marotta controcorrente: “Non c'era tempo per sospendere. Sulle coppe europee..”
Serie A, Marotta controcorrente: “Non c’era tempo per sospendere. Sulle coppe europee..”

Tra pochi minuti inizierà il derby d’Italia tra Juventus e Inter che chiuderà questa convulsa domenica di Serie A. La sfida scudetto dello Stadium si giocherà a porte chiuse, in un’atmosfera inedita come affermato da Giuseppe Marotta ai microfoni di Sky Sport: “È surreale, giocare senza pubblico è quasi pari allo zero. La difficoltà sarà nel trovare le giuste motivazioni, è una situazione paradossale che speriamo finisca presto”.

Per il dirigente nerazzurro si tratterà della prima volta da avversario allo Stadium, la sua vecchia casa: “Sono un uomo di calco, sono professionista che si lega alle società nelle quali è stato, è il gioco della vita quello di separarsi. Oggi mi trovo in una grande società e farò di tutto per renderli felici”. 

Inter, Marotta: “La Lega ha seguito il decreto del governo”

Giuseppe Marotta ha parlato anche della possibile sospensione delle coppe europee: “Le competizioni europee sono degli aspetti valutativi diversi. I provvedimenti della FIGC riguardano l’Italia, cosa diversa è rispondere agli indirizzi del UEFA dove ci sono dirigenti responsabili. Non penso si fermino queste partite, le sensazioni vanno nel senso di giocare anche con le porte chiuse, ma saranno delle valutazioni che saranno prese dal nostro governo e in subordine dalla Uefa”.

Infine l’ex dirigente della Juventus ha spiegato la decisione di non sospendere il campionato: “Abbiamo riunito velocemente il consigli della Lega, ma non potevamo sospendere le partite perché non c’erano i tempi, né la Lega avrebbe potuto assumere una modifica di un programma prestabilito. La Lega ha seguito i decreti del governo. Poi martedì ci sarà un consiglio Federale che prenderà delle decisioni ufficiali”.

Leggi anche – LIVE Juventus-Inter, diretta risultato tempo reale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *