Inter, nuovo sponsor in arrivo: i brand in lizza per sostituire Pirelli

L’Inter su Amazon: negozio virtuale per i nerazzurri
L’Inter si appresta a cambiare sponsor

Nell’incertezza che regna sovrana a causa dell’emergenza Coronavirus, l’Inter prova a pianificare strategie per la prossima stagione. Non solo mercato. I nerazzurri potrebbero, infatti, anche cambiare main sponsor e interrompere l’accordo ormai ventennale con Pirelli, marchio che ha accompagnato i quattro scudetti di fila nelle stagioni post Calciopoli e l’indimenticabile annata del Triplete con Mourinho in panchina.

Inter, chi può sostituire Pirelli

La proprietà ha intenzione di massimizzare i ricavi con il nuovo brand che comparirà sulle maglie nerazzurre. E’ intenzione del presidente Zhang ricavare introiti di almeno 25-30 milioni, una cifra che avvicinerebbe l’Inter ai ricavi degli altri top club europei, Juventus compresa.

Sono in corso trattative con alcuni brand con uno sguardo costantemente rivolto all’Estremo Oriente. Tra le possibili new entry potrebbero esserci, stando a FcInternews, due marchi automobilistici, Infiniti e Hengda, quest’ultimo specializzato nella produzione di auto elettriche e legato al colosso delle costruzioni Evegrande, azienda proprietaria del Guangzhou, club pluricampione di Cina allenato attualmente da Cannavaro e, in passato, dall’ex ct della Nazionale, Marcello Lippi. Notevoli le prospettive di crescita di Hengda. Il mercato cinese, infatti, in futuro sarà il principale acquirente di auto elettriche, la cui produzione, nel lungo periodo sostituirà quelle a motorizzazione tradizionale.

Attenzione anche al marchio Suning di proprietà della famiglia Zhang. Il brand comparirà fino a fine stagione sulle maglie di allenamento. Possibile, in caso di rinnovo, una rinegoziazione al rialzo dell’accordo commerciale.

Leggi ancheInter su Castrovilli, la proposta alla Fiorentina