Donnarumma, indizio sul suo futuro: il messaggio del portiere

ULTIMO AGGIORNAMENTO 0:02
Donnarumma indizio sul suo futuro: il messaggio del portiere
Donnarumma indizio sul suo futuro: il messaggio del portiere

Uno dei giocatori più chiacchierati del momento in casa Milan è senza dubbio lui: Gianluigi Donnarumma. Il giovane e talentoso portiere rossonero, da tempo ormai, è sulla bocca di tutti. Non solo per le prodezze tra i pali, ma anche e soprattutto per il suo futuro. Al momento, il ventunenne portiere di Castellammare di Stabia ha il contratto in scadenza nel 2021. Il rinnovo, nonostante se ne parli con insistenza, tarda ad arrivare, alimentando così le voci di un suo imminente addio. Il nodo della trattativa sembrerebbe essere l’alto ingaggio attualmente percepito dal giocatore (6 milioni di euro). Il Milan, infatti, per ragioni di bilancio, nei prossimi anni vorrebbe applicare un tetto massimo decisamente inferiore. Aspetto, questo, che, potrebbe favorire il suo addio.

Donnarumma, futuro in bilico per il portiere del Milan

Come riporta il Corriere dello Sport, l’obiettivo di Raiola sarebbe quello di portare ‘Gigio‘ a scadenza, nel tentativo di strappare le migliori condizioni d’ingaggio possibili per il suo assistito. Il Milan, dunque, cosciente di ciò, in estate potrebbe essere disposto ad ascoltare eventuali proposte. D’altronde le offerte per il numero uno rossonero non mancano, anzi. Donnarumma è seguito da tempo da squadre del calibro di Real Madrid, PSG, Manchester UnitedJuventus.

Donnarumma: “I colori rossoneri per me significano tanto”

Nel Q&N che i tifosi del Milan potranno vedere in versione integrale domani, a partire dalle 13, su tutti i canali ufficiali del club, però, Donnarumma ha voluto rasserenare i suoi sostenitori con questo messaggio: “I colori rossoneri per me significano tanto perché sono cresciuto qui, sono sempre stato tifoso del Milan e non posso fare altro che dare tutto me stesso per questa maglia”.

Sugli obiettivi futuri, invece, Donnarumma ha detto: “Il primo obiettivo è quello della società e che ci poniamo all’inizio della stagione, quello personale è di dare sempre il massimo e cercare di prendere meno gol possibile”. 

Infine, il portiere del Milan ha confessato quale, sinora, sia stato l’attaccante più forte che ha affrontato: “Ho affrontato grandi attaccanti ma quello che ho temuto di più è sempre stato Ronaldo“.

Leggi anche -> Milan, Donnarumma futuro incerto: Premier League o Ligue1. C’è l’indizio