Serie C, la proposta per playoff e playout: le possibili partecipanti

Serie C, il Consiglio Direttivo ha deciso di proporre la disputa di playoff e playout per completare i verdetti in Lega Pro

Serie C, la proposta per playoff e playout: le possibili partecipanti
Serie C, la proposta per playoff e playout: le possibili partecipanti

Il Consiglio Direttivo della Lega Pro ha raggiunto un accordo per la proposta da presentare al Consiglio Federale. Se passerà, il campionato di Serie C non continuerà per questa stagione.

La Lega Pro, nella riunione con il presidente della FIGC Gabriele Gravina, ha dunque deciso di chiedere la sospensione del campionato con conseguente promozione in Serie B delle prime classificate dei tre gironi (Monza, Vicenza, Reggina) e la contestuale retrocessione in Serie D delle ultime tre (Gozzano, Rimini, Rieti).

La volontà è comunque di disputare playoff e playout. Gli spareggi promozione potrebbero svolgersi il 26-27 giugno, si ipotizza anche su base volontaria. In mezzo, dovrebbe giocarsi la finale di Coppa Italia di Serie C tra Ternana e Juventus B, che cambierebbe le sorti playoff di Vibonese e Pistoiese. Chi vince la Coppa Italia, infatti, andrebbe ai playoff in posizione privilegiata, come se fosse arrivata terza in campionato, facendo scalare la classifica delle altre.

Leggi anche – Lega Pro, ESCLUSIVO Castellacci: “Stop o medici pronti a dimettersi. Rischi per la Serie A”

Serie C, chi parteciperebbe ai playoff

Serie C, chi parteciperebbe ai playoff
Serie C, chi parteciperebbe ai playoff

Oltre a Pistoiese o Vibonese parteciperanno ai playoff, se la formula dovesse rimanere la stessa prevista a inizio stagione:

  • Girone A: Carrarese, Renate, Pontedera, Siena (che in caso di penalizzazione perderà 3 posizioni), Alessandria, AlbinoLeffe, Novara, Arezzo e Juventus Under 23
  • Girone B: Reggiana, Carpi, Sudtirol, Feralpisalò, Padova, Piacenza, Modena, Triestina e Fermana;
  • Girone C: Bari, Monopoli, Potenza, Ternana, Catania (la penalizzazione qui non inciderà), Catanzaro, Teramo, Francavilla e Avellino.

La FIGC però deve chiarire se si congela la classifica, e questo potrebbe creare problemi perché non tutte le squadre hanno giocato lo stesso numero di incontri, o se si completerà la graduatoria attraverso la media punti. In questo caso alcune posizioni potrebbero cambiare, e nel girone B la Sambenedettese guadagnerebbe l’ultimo posto ai playoff.

Non è da escludere, però, che la formula degli spareggi promozione possa anche coinvolgere meno squadre.

Tutto è ancora in divenire, come per i playout. L’obiettivo è completare tutto entro la fine di giugno, per non dover rinnovare i contratti in scadenza. La decisione finale dovrebbe arrivare nel prossimo Consiglio federale.

Leggi anche – Serie C, cassa integrazione e incentivi fiscali: le misure a sostegno dei club

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *