Modric esalta Totti: il messaggio per l’ex capitano della Roma

Nella sua autobiografia, il centrocampista del Real Madrid, Luka Modric, ha citato ance Francesco Totti, spendendo parole al miele per l’ex capitano della Roma

Modric esalta Totti: il messaggio per l'ex capitano della Roma (Getty Images)
Modric esalta Totti: il messaggio per l’ex capitano della Roma (Getty Images)

Dopo Giorgio Chiellini, quest’oggi, anche il centrocampista del Real Madrid, Luka Modric, ha pubblicato la sua autobiografia, intitolata ‘A modo mio’. Un libro nel quale il croato ha avuto modo di raccontare diversi aneddoti. Il più discusso, sinora, è stato senza dubbio quello su Cristiano Ronaldo. Il giocatore, infatti, ha svelato che durante una partita di Coppa del Rey, il portoghese ebbe un battibecco molto acceso con José Mourinho. Una lite nata per un mancato ripiegamento del fenomeno portoghese e che per poco non sfociava in una rissa. Ronaldo non la prese affatto bene, tan’è che, come rivelato dallo stesso Modric, fu sul punto di scoppiare in lacrime.

Leggi anche -> Cristiano Ronaldo ripreso da Mourinho: “Quasi piangeva”, ricorda Modric

Modric: “Totti è un mito”

Francesco Totti (Getty Images)

Al di là dell’aneddoto legato a CR7, nel libro di Luka Modric c’è spazio anche per un po’ di Italia. Il centrocampista croato, infatti, nella sua autobiografia ha confessato di avere un debole per Francesco Totti. Il 34enne di Zadar ha definito l’ex capitano della Roma “uno dei suoi miti”. Non a caso, infatti, Modric ha riservato a Totti un posto speciale nella sua autobiografia, dedicandogli una foto nella galleria presente al centro del libro. Oltre alla classe dell’ex bandiera giallorossa, Modric ha confessato di avere un debole anche per altri due giocatori: Boban e Ronaldo il ‘Fenomeno‘. Modric non ha mai nascosto di avere una certa simpatia per il Milan. Tant’è che, in passato, il croato è stato accostato con insistenza ai rossoneri. La sua attrazione per il Diavolo, a suo dire, sarebbe nata proprio grazie a Zvonimir Boban. Poi c’è Ronaldo. Il grande rimpianto di Modric è stato quello di non riuscire a giocarci assieme. Il croato ha confessato che l’ammirazione per il brasiliano era talmente tanta che, per un certo periodo, ha giocato con un parastinchi raffigurante la sua foto. Un parastinchi che, come confessato dallo stesso Modric, si è rivelato fatale, salvandolo da un grave infortunio.

Leggi anche -> Totti su Instagram: dal ritorno alla Roma allo stadio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *