Napoli-Juventus 4-2 dcr: Coppa Italia a Gattuso. Dybala e Danilo, che errori

Napoli-Juventus 4-2 dcr. Gli azzurri vincono la 73.a edizione della Coppa Italia dopo la lotteria dei calci di rigore. Fatali, per la Juve, gli errori di Dybala e Danilo 

Napoli-Juventus 4-2 dcr: Coppa Italia a Gattuso. Dybala e Danilo, che errori (Getty Images)
Napoli-Juventus 4-2 dcr: Coppa Italia a Gattuso. Dybala e Danilo, che errori (Getty Images)

Il Napoli supera 4-2 la Juventus ai calci rigore, e si aggiudica la sesta Coppa Italia della sua storia. Un successo meritato per la squadra di Gattuso che nel corso del match ha avuto le occasioni migliori, colpendo anche due pali con Insigne ed Elmas. La Juventus, invece, dopo un buon avvio di partita, si è spenta con il passare dei minuti. Nella ripresa, la squadra di Maurizio Sarri ha realizzato un solo tiro in porta con Bonucci. Nella lotteria dei calci di rigore, i bianconeri hanno pagato gli errori di Dybala e Danilo.

Leggi anche -> Coppa Italia, highlights Napoli-Juventus: la sintesi della finale – Video

Napoli-Juventus 4-2 d.c.r, il racconto del match 

Napoli: Milik non sbaglia. La squadra di Gattuso vince la 73.a edizione della Coppa Italia

Juventus: Ramsey spiazza Meret

Napoli: Maksimovic calcia forte e centrale. Buffon spiazzato

Juventus: Bonucci colpisce la traversa, ma la palla entra

Napoli: Buffon intuisce ma non riesce ad intervenire. Politano realizza il rigore

Juventus: Danilo calcia alto

Napoli: Insigne spiazza Buffon

Juventus: Meret intuisce e para il calcio di rigore di Dybala

Inizia la lotteria dei calci di rigore

Napoli-Juventus 0-0. Non sono bastati novanta minuti per decretare la vincitrice della 73.a edizione della Coppa Italia. Saranno i calci di rigore a decidere chi, tra Napoli e Juventus, alzerà il trofeo al cielo

90+3′- finisce anche il secondo tempo: Napoli-Juventus 0-0. Si andrà ai calci di rigore

90+2′- doppia occasione per il Napoli: sugli sviluppi del calcio d’angolo, Buffon salva sul colpo di testa a botta sicura di Maksimovic. Nel prosieguo dell’azione la palla finisce sui piedi di Elmas che, da due passi, calcia sul palo. Ancora decisivo Buffon

90+2′- corner per gli azzurri:

90+1′ ci saranno tre minuti di recupero

88′- tiro dalla bandierina per i bianconeri: palla messa fuori da Koulibaly. Sugli sviluppi, la sfera finisce sui piedi di Ramsey che dalla lunga distanza calcia alto

87′- ultimo cambio per il Napoli: fuori Zielinski, dentro Elmas

86′- Bernardeschi cerca Dybala in profondità, Koulibaly fa buona guardia e allontana il pericolo

85′- cambio per la Juve: Ramsey prende il posto di Cuadrado

84′- Napoli vicino al gol: cross dalla destra di Politano per Insigne, il capitano azzurro controlla con il petto e calcia forte verso il primo palo. Palla alta

83′- cartellino giallo per Dybala

82′- Napoli pericoloso: cross dalla sinistra di Haysaj per Politano, il colpo di testa del numero 21 finisce debolmente tra le mani di Buffon

80′- cambio per il Napoli: fuori Fabian Ruiz e Mario Rui, dentro Allan e Hysaj

80′- cross dalla sinistra di Alex Sandro: palla troppo lunga per tutti

78′- calcio d’angolo per la Juve: cross troppo corto, palla allontanata da Fabian Ruizn

77′- cartellino giallo per Mario Rui: il portoghese ha commesso fallo su Dybala

75′- Juve in avanti: conclusione di Ronaldo smorzata da un difensore del Napoli. Meret blocca senza affanno

74′- cambio per la Juve: Pjanic lascerà il campo, al suo posto Bernardeschi

72′- occasione Napoli: cross basso dalla destra di Di Lorenzo, dopo il velo di Politano, la palla finisce sui piedi di Milik che calcia di prima con il destro. Il tentativo termina alto. Occasione sprecata dagli azzurri

71′- cross dalla sinistra di Insigne per Milik, palla messa fuori dalla difesa bianconera

70′- calcio di punizione per la Juventus sulla destra: il cross tagliato di Dybala verso il secondo palo viene respinto da Meret con i pugni

68′- Napoli insidioso: Politano riceve al limite da un compagno, il numero 21 si porta la palla sul sinistro e lascia partire una rasoiata indirizzata verso il primo palo. Buffon si distende bene e blocca

66′- sostituzione anche per il Napoli: fuori Callejon e Mertens, in campo Politano e Milik

65′- cambio per i bianconeri: dentro Danilo, fuori Douglas Costa

64′- ancora Juventus: Bonucci calcia con il destro dalla lunghissima distanza. Palla troppo centrale. Meret blocca senza problemi

63′- la Juve si affaccia in avanti con Dybala: il sinistro a giro della Joya finisce largo sulla sinistra

61′- Napoli pericoloso: cross basso dalla sinistra di Mario Rui per Fabian Ruiz, lo spagnolo tenta di sorprendere Buffon con un mancino di prima intenzione. Palla larga non di molto

60′- il Napoli alza il pressing, ora la Juve ha più difficoltà a costruire gioco dal basso

58′- Maksimovic cerca Mario Rui con un lancio lungo. Cuadrado fa buona guardia e sventa il pericolo

56′- nulla di grave per il terzino della Juve: il giocatore è in grado di proseguire il gioco

55′- problemi al ginocchio per Alex Sandro: il brasiliano è fermo a terra dolorante

54′- Juventus in avanti: Ronaldo, dopo una corsa di 40 metri, giunge in prossimità del limite dell’area, rientra sul destro e serve l’accorrente Bentancur. Il tiro di prima intenzione del centrocampista finisce altissimo sopra la traversa

52′- tiro dalla bandierina per il Napoli: sugli sviluppi, Callejon si libera bene al limite dell’area e calcia con il destro. Palla a lato non di molto

51′- cartellino giallo per Bonucci: il difensore bianconero ha commesso fallo su Fabian Ruiz

49′- calcio d’angolo per la Juventus: il cross di Pjanic viene allontanato dalla difesa azzurra. Sugli sviluppi la pala termina sui piedi di Matuidi  che tenta la fortuna con un tiro dalla lunga distanza. Palla lontanissima dalla porta difesa da Meret

47′- Insigne colto i fuorigioco. Si riprenderà con una punizione per la Juve

46′- si riparte

22:06- Roberto Mancini ai microfoni di Rai Sport: “La condizione fisica non è ottimale la Juve è partita meglio, ma nel finale il napoli ha avuto un paio di occasioni buone. Chi meglio tra gli azzurri? Tutti bene, ci vorranno almeno quattro cinque/partite per trovare la condizione giusta. Rinvio europeo? I ragazzi più giovani avranno più tempo per fare esperienza, questo sarà un bene. Voglia di calcio? Credo che si abbia tanta voglia di calcio, così non è un bellissimo spettacolo spero che in un paio di settimane si possano portare un po’ di tifosi allo stadio. Il calcio senza gente è diverso; con i tifosi è un altro spettacolo, la speranza è che possano tornare al più presto” 

Napoli-Juventus. I primi 45′ si chiudono sul risultato di 0-0. Buon avvio per la squadra di Sarri che al 5′ si rende subito pericolosa con Ronaldo (il portoghese impegna Meret con un destro violento dal limite). Al 24′ arriva la riposta del Napoli: Insigne colpisce il palo su calcio di punizione. Nel finale, poi, assolo dei partenopei che sfiorano il gol in tre occasioni con il solito Insigne (pericoloso in due occasioni) e Demme. Decisivo Buffon.

45+1′- fine primo tempo: Napoli-Juventus 0-0

45+1′- Dybala va giù n area dopo un contrasto con Mario Rui. L’arbitro fa segno di proseguire il gioco

45′- ci sarà un minuto di recupero

42′- ancora Napoli: sugli sviluppi del calcio d’angolo la palla termina sui piedi di Insigne che controlla e lascia partire un tiro a giro indirizzato alla destra di Buffon. Il portiere bianconero devia in corner

41′- occasione Napoli: Demme a tu per tu con Buffon calcia a botta sicura. Il portiere della Juve fa buona guardia e si rifugia in corner

40′- Napoli vicino al gol: destro a giro di Insigne da buona posizione. Alex Sandro salva tutto con un ottimo intervento

39′- altro errore in uscita del Napoli: Dybala ne approfitta e prova a servire Ronaldo in area. Meret intuisce le intenzioni dell’avversario e con un’uscita tempestiva evita il peggio

38′- calcio di punizione per la Juve: cross morbido di Pjanic per Alex Sandro, il colpo di testa del brasiliano finisce abbondantemente a lato

37′- Mertens atterra Alex Sandro. Si riprenderà con una punizione per la Juve

34′- il Napoli prova a costruire gioco dal basso, ma la Juve copre bene tutti gli spazi

31′- cross tagliato dalla destra di Bentancur, la palla attraversa pericolosamente tutta l’area di rigore

31′- cross al centro di Douglas Costa, palla messa fuori da Demme

28′- intervento in ritardo di Alex Sandro su Mario Rui: punizione per il Napoli

26′- calcio d’angolo per la Juventus: Maksimovic allontana il cross morbido di Dybala

24′- palo colpito dal Napoli! La punizione calciata da Insigne si infrange sul legno alla destra di Buffon. Il portiere della Juve sembrava sulla traiettoria

23′- calcio di punizione per il Napoli dai 20 metri:

20′- Juventus pericolosa: Bentancur riceve palla al limite da Ronaldo, l’uruguaiano controlla e lascia partire un destro potente ma centrale. Meret blocca in due tempi

19′- Di Lorenzo tenta un cambio di gioco sulla sinistra per Insigne, Cuadrado è al posto giusto al momento giusto e chiude

17′- ottimo ripiegamento di Insigne che strappa il pallone dai piedi di Dybala e permette al Napoli di ripartire

14′- Mario Rui va giù in area di rigore dopo un contrasto con Alex Sandro: i giocatori del Napoli protestano, ma l’arbitro lascia proseguire

13′- calcio d’angolo per il Napoli: cross verso il primo palo di Mario Rui, Bentancur fa buona guardia e allontana il pericolo

11′- fallo di De Ligt su Zielinski: si riprenderà con una punizione per gli azzurri

9′- Demme cerca un’apertura sulla sinistra per Insigne, Cuadrado legge in anticipo le intenzioni del’avversario e intercetta

8′- la Juventus fa circolare palla con precisione. Il Napoli attende nella propria metà campo

5′- occasione Juve: Callejon serve involontariamente Dybala, l’argentino vede Ronaldo libero al limite dell’area e lo serve. Il portoghese senza pensarci due volte carica il destro e calcia. Meret si distende bene e respinge

4′- altro calcio di punizione per la Juve: questa volta il fallo lo ha commesso Zielinski ai danni di Douglas Costa

3′- primo tiro dalla bandierina per la Juventus: palla messa fuori da Callejon

2′- calcio di punizione per la Juve: intervento in ritardo di Mertens su Cuadrado

1′- È iniziata Napoli-Juventus

21:02- le squadre sono riunite al centro del campo: un minuto di raccoglimento in memoria delle vittime del Covid-19

20:58- è il momento dell’inno Nazionale. Ad eseguirlo sarà Sergio Sylvestre

20:56- le squadre iniziano a fare il loro ingresso in campo

20:53- Fabio Paratici ai microfoni di Rai Sport: “Partita importante perché ci si gioca un trofeo. Ogni stagione partiamo per vincere in ogni manifestazione a cui partecipiamo. La squadra entusiasta e positiva”

20:52- le parole del ds del Napoli, Cristiano Giutoli: “La Coppa Italia è un titolo sempre importante per il Napoli sarebbe un traguardo importante in un annata delicata siamo partiti in sordina speriamo di fare bene e portare la coppa a casa”

20:50- Formazione ufficiale Napoli (4-3-3): Meret, Di Lorenzo, Maksimovic, Koulibaly, Mario Rui, Fabian, Demme, Zielinski, Callejon, Mertens, Insigne. All Gattuso

20:50- Formazione ufficiale Juventus (4-3-3): Buffon; Cuadrado, De Ligt, Bonucci, Alex Sandro; Bentancur, Pjanic, Matuidi; Douglas Costa, Dybala, Cristiano Ronaldo. All. Sarri

20:45- il video dell’arrivo della Juventus allo Stadio Olimpico

20:40- l’arrivo del Napoli allo Stadio Olimpico di Roma

È tutto pronto allo Stadio Olimpico di Roma. Tra pochi minuti ci sarà il calcio d’inizio della tanto attesa finale di Coppa Italia tra Napoli e Juventus. Sarà il primo trofeo assegnato dopo la sospensione dovuta all’emergenza coronavirus. Le due squadre arrivano a questo appuntamento dopo aver eliminato in semifinale rispettivamente Inter e Milan. Ai bianconeri è bastato un pareggio a reti inviolate per conquistare il pass per l’ultimo atto della coppa nazionale (ininfluente l’errore dal dischetto di Cristiano Ronaldo). Discorso diverso, invece, per gli azzurri. All’Inter, infatti, sono bastati pochi minuti per annullare il vantaggio maturato dal Napoli nella gara d’andata. Tuttavia, i partenopei non hanno gettato la spugna e, sul finire del primo tempo, hanno capitalizzato una disattenzione difensiva dei nerazzurri, trovando con Dries Mertens il gol che è valso la qualificazione.

Leggi anche -> Juventus-Napoli, finale Coppa Italia: dove vederla in diretta tv e streaming

Napoli-Juventus, un solo precedente in finale di Coppa Italia

Coppa Italia Napoli-Juventus (Getty Images)

Il Napoli giunge a questo incontro con qualche defezione. In porta, per esempio, non ci sarà Ospina, fermato dal giudice sportivo dopo il cartellino giallo rimediato contro i nerazzurri. Toccherà a Meret, dunque, difendere la porta azzurra. Oltre al portiere colombiano, Gattuso dovrà rinunciare anche a Lobotka, fermato da un’elongazione al retto femorale sinistro. L’ex tecnico del Milan, invece, ritrova Kostas Manolas. Il difensore greco, però, non è al meglio, e per questo partirà dalla panchina.

Anche Maurizio Sarri dovrà fare a meno di qualche pedina importante. Il tecnico toscano, infatti, non potrà contare su Gonzalo Higuain (ancora alle prese con l’infortunio muscolare patito in allenamento qualche giorno fa), Giorgio Chiellini e Demiral. Altro giocatore non al meglio, ma che a differenza dei primi tre, potrebbe essere schierato a gara in corso, è Aron Ramsey.

Prima di oggi, Napoli e Juventus si sono sfidate una sola volta in finale di Coppa Italia. Era il 2012, e gli azzurri, allora guidati da Walter Mazzarri, si aggiudicarono il trofeo superando la Juve di Conte grazie ai gol di Hamsik e Lavezzi. Al di là di questo precedente, Napoli e Juventus si sono affrontate altre dieci volte in Coppa Italia. Il bilancio sorride ai bianconeri che comandano con 5 successi, contro 3 dei partenopei (2 i pareggi). Questa sera, il Napoli andrà a caccia del sesto successo in questa competizione. La Juve, invece, il 14esimo.

Leggi anche -> Napoli-Juventus, ESCLUSIVO Rampulla: “Sarri costretto a vincere. Gattuso persona vera. Se Conte fallisce…”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *