Juventus, Higuain assente contro il Bologna: Sarri in emergenza

Bologna-Juventus, Sarri in emergenza. In vista della sfida di domani sera il tecnico toscano dovrà fare i conti con diverse assenze. 

Juventus, Higuain assente contro il Bologna: Sarri in emergenza
Juventus, Higuain assente contro il Bologna: Sarri in emergenza

Dopo più di tre mesi di stop, il campionato italiano ha finalmente riaperto i battenti. Le prime squadre a scendere in campo sono state quelle impegnate nel recupero della 25.a giornata di Serie A (Verona, Cagliari, Torino, Parma, Atalanta, Sassuolo, Inter e Sampdoria). Da lunedì, invece, il massimo campionato italiano ripartirà a pieno regime con la 27.a giornata che sarà suddivisa su tre giorni. Domani le prime tre sfide: Fiorentina-Brescia, Lecce-Milan e Bologna-Juventus. I bianconeri, dunque, dopo la cocente sconfitta subita in finale di Coppa Italia contro il Napoli, ripartiranno dal Dall’Ara. Per la squadra di Maurizio Sarri si prospetta una partita tutt’altro che semplice. Il mister toscano, infatti, dovrà fare i conti con diverse assenze.

Oltre a Chiellini, Khedira, Demiral e Alex Sandro, molto probabilmente, l’ex tecnico del Napoli non potrà contare nemmeno su Gonzalo Higuain. Secondo quanto riferito da Sky Sport, infatti, l’argentino pare sia ancora alle prese con il risentimento muscolare alla regione posteriore della coscia destra patito qualche settima fa durante un allenamento. Il Pipita, dunque, difficilmente sarà inserito nella lista dei convocati per la sfida di domani contro il Bologna.

Leggi anche -> Higuain al cellulare durante Juve-Milan, polemiche social: i post contro l’attaccante

Higuain, non si placano le voci su un suo possibile addio

Higuain, la Roma ci prova e propone uno scambio allo Juventus
Gonzalo Higuain  (Getty Images)

Nel frattempo, non si placano le voci di mercato sul suo conto. Nelle ultime settimane, diverse sono state le squadre alle quali Higuain è stato accostato. Si è parlato di Roma, Newcastle, DC United (dove milita il fratello Federico), ma soprattutto di River Plate. Il club argentino sarebbe ben felice di riabbracciare il Pipita. Al momento, però, la trattativa sembrerebbe in salita. Al di là del prezzo del cartellino che potrebbe essere aggirato con l’inserimento di una contropartita tecnica, l’ostacolo più grande pare sia l’ingaggio. Alla Juventus il giocatore percepisce circa 7 milioni di euro a stagione. Troppi per un club come il River. Molto, dunque, dipenderà dalla volontà del giocatore. Se il Pipita si mostrasse disposto ad abbassare le sue pretese, il ritorno sarebbe possibile. In caso contrario, invece, sarebbe molto difficile, quasi impossibile.

Leggi anche -> Higuain, la Roma ci prova e propone uno scambio allo Juventus

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *