Atalanta-Lazio, Inzaghi: “Primo e terzo gol evitabili. Scudetto? Si complica”

Simone Inzaghi commenta ai microfoni di Sky Sport la sconfitta subita contro l’Atalanta

Brutta battuta d’arresto per la Lazio. Al Gewiss Stadium di Bergamo, l’Atalanta supera in rimonta i biancocelesti e accorcia le distanze dal terzo posto. Partita a due facce per la squadra di Inzaghi. Nel primo tempo i capitolini hanno dominato, andando al riposo sul risultato di 2-1 (autogol di de Roon e Milinkovic-Savic per la Lazio, Gosens per la Dea). Nella ripresa, però, è subentrata la stanchezza e l’Atalanta ne ha approfittato. Al 66′, gli orobici hanno pareggiato con una magia di Malinovskyi. All’80’, poi, fatale per la Lazio la disattenzione del duo Strakosha-Caicedo che hanno permesso a Palomino di battere a rete indisturbato. La Juventus, ora, è a 4 lunghezze.

Leggi anche -> Atalanta-Lazio, Gasperini: “Convinti di poterla ribaltare già nell’intervallo”

Lazio, Inzaghi: “Dobbiamo recuperare energie e giocatori”

Al termine del match ai microfoni di Sky Sport, Simone Inzaghi ha commentato così la prestazione dei suoi ragazzi: “Calo nella ripresa? In realtà ero tranquillo alla vigilia perché sapevo che era la prima partita dopo tre mesi e mezzo. Abbiamo fatto una prima mezz’ora buonissima, potevamo fare il terzo gol e li siamo mancati perché potevamo indirizzare la partita in un altro modo. Il 2-1 sul finire del primo tempo era evitabile, lì abbiamo riaperto la partita. Spiace perché sul primo e sul terzo gol potevamo e dovevamo far meglio. È una sconfitta che complica la corsa Scudetto. Sapevamo che rientrare con l’Atalanta non sarebbe stato facile, era uno degli avversari peggiori, abbiamo tenuto il campo alla grande nei primi 20 minuti, ma contro certe squadre non basta”.

Il tecnico della Lazio poi ha proseguito soffermandosi sulle tante assenze e sul fitto calendario: “Non mi piace perdere, alla fine ho visto i giocatori abbacchiati. Cataldi e Correa stavano facendo bene, poi hanno chiesto il cambio, Leiva e Lulic sarebbero stati bei cambi. Anche Lukaku mi ha dato grande disponibilità nonostante non giocasse da quattro mesi. Dobbiamo esser bravi a recuperare forze, energie e giocatori. Abbiamo una partita ogni tre giorni nelle prime tre partite, credo siamo gli unici, ormai il calendario è stato fatto non possiamo farci niente e dobbiamo esser bravi noi a lavorare”.

Leggi anche -> Serie A, highlights Atalanta-Lazio: gol e sintesi partita – VIDEO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *