Kumbulla alla Lazio, accelerata di Lotito: si può chiudere

Lazio sempre più vicina a Marash Kumbulla. I biancocelesti potrebbero chiudere l’affare per il difensore albanese già nelle prossime settimane. Emissari del Verona già a colloquio con Tare e Lotito, il club capitolino può contare anche sul sì del giocatore.

Marash Kumbulla, Lazio in vantaggio sul giocatore (Getty Images)
Marash Kumbulla, Lazio in vantaggio sul giocatore (Getty Images)

Dopo la recente sconfitta sul campo di Bergamo contro l’Atalanta, la Lazio di Simone Inzaghi un motivo per festeggiare può trovarlo eventualmente dal mercato: Marash Kumbulla, difensore albanese in forza al Verona, infatti, è sempre più vicino. I biancocelesti hanno da tempo il sì del giocatore e stanno lavorando per concludere la trattativa con gli scaligeri.

Lazio, Kumbulla si avvicina: Lotito e Tare a colloquio con gli scaligeri

Kumbulla verso la Lazio, trattativa in discesa con l'Hellas (Getty Images)
Kumbulla verso la Lazio, trattativa in discesa con l’Hellas (Getty Images)

Alcuni emissari dell’Hellas Verona si sono recati nell’ufficio del Presidente della Lazio, Claudio Lotito, per stilare un accordo di massima: gli scaligeri puntano ad ottenere 30 milioni dalla cessione, i biancocelesti vorrebbero chiudere a 20 più qualche contropartita tecnica. Pagamento che potrebbe essere effettuato in diverse tranche. Al netto di questi dettagli da limare, il difensore albanese potrebbe considerarsi un giocatore della Lazio già entro fine mese.

Leggi anche – Juventus, Arthur al posto di Pjanic: come giocheranno i bianconeri

Segnali incoraggianti arrivano, a tal proposito, anche dal Presidente del Verona Setti che, insieme al Ds D’Amico, era al vertice con Claudio Lotito e Igli Tare. La “fumata bianca” potrebbe arrivare quanto prima, Simone Inzaghi si prepara ad avere il suo primo rinforzo: battuta anche la concorrenza del Milan che seguiva da tempo il ragazzo classe 2000 di Peschiera del Garda.

Leggi anche – Juventus, Sarri: “Arthur-Pjanic non ne parlo. Scudetto? Nessuna tabella”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *