Ronaldinho ritorno in campo per… Maradona: l’indiscrezione dall’Argentina

Ronaldinho vorrebbe tornare a giocare. Il brasiliano, che ha lasciato il calcio nel 2015, secondo la stampa argentina avrebbe espresso il desiderio di unirsi al Gimnasia di Maradona

Ronaldinho vuole tornare per Maradona, le voci dall'Argentina
Ronaldinho vuole tornare per Maradona, le voci dall’Argentina

Ronaldinho vuole tornare a giocare. Dopo i 32 giorni di prigione in Paraguay il brasiliano ex Barcellona e Milan, che ha lasciato il calcio nel 2015, sarebbe pronto a rientrare. Secondo la stampa argentina, avrebbe anche scelto la squadra con cui fare la sua rentrée. E questo rende la storia ancora più sensazionale, perché non è una squadra come tante. E’ il Gimnasia La Plata, ovvero la squadra allenata da Diego Armando Maradona. Il Pibe de Oro in panchina, Ronaldinho in campo, lo scenario fa sognare non solo i tifosi argentini.

Ronaldinho è ancora in Paraguay. E’ stato arrestato il cinque marzo scorso per aver presentato un passaporto falso insieme a suo fratello, nonché suo agente, Roberto de Assis. Il brasiliano ha trascorso 32 giorni in prigione, che gli sono bastati anche a vincere un torneo di calcio a cinque all’interno del carcere. Condannato a sei mesi, ha pagato una cauzione stimata in 1,3 milioni di sterline. E’ tuttora agli arresti domiciliari in Paraguay in attesa del processo.

Leggi anche – Ronaldinho racconta il carcere tra calcio, fede e… autografi

Ronaldinho e il sogno Gimnasia: giocherebbe per Maradona

Ronaldinho e il sogno Gimnasia: giocherebbe per Maradona
Ronaldinho e il sogno Gimnasia: giocherebbe per Maradona

Non avrei mai pensato che mi sarebbe potuto accadere qualcosa del genere” ha detto, “ero andato in Paraguay per presentare un libro e un casinò online. Tutto quello che facciamo è regolarmente indicato nei contratti che mio fratello cura. Siamo stati molto sorpresi di scoprire che i nostri documenti non erano legali“.

Anche dietro le sbarre, ha spiegato, gli hanno chiesto di firmare foto e autografi, e di giocare a calcio. Potrebbe tornare a farlo di nuovo, per la più scintillante stella mai apparsa sul grande prato verde dove nascono speranze.

Leggi anche – Ronaldinho e l’aneddoto di Scholes: “Volevamo prenderlo a calci”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *