Fabian O’Neill rischia la vita. L’appello della figlia: “Serve aiuto”

Fabian O’Neill, ex giocatore di Cagliari, Juventus e Perugia rischia di morire. La figlia, Martina, ha lanciato un appello 

Fabian O'Neill rischia la vita (Getty Images)
Fabian O’Neill rischia la vita (Getty Images)

Si potrebbe concludere con un tragico epilogo la storia di Fabian O’Neill. L’ex trequartista classe ’73 ha vestito in passato le maglie di Cagliari, Juventus e Perugia, ma quei ricordi sono ormai lontanissimi e nel presente c’è solo una travagliata lotta con l’alcol. Arrivato in Sardegna nel 1996, ha giocato con i rossoblu fino all’estate del 2000 quando viene acquistato dalla Juventus come vice Zidane.

Il “Mago”, così veniva soprannominato O’Neill, restò in panchina per gran parte della stagione. Nonostante le sue doti innate, era quasi impossibile togliere il posto da titolare a Zizou. Lo stesso Pallone d’Oro francese lo definirà poi uno dei migliori giocatori con cui abbia mai condiviso il campo, ma dopo solamente 19 presenze in due annate, l’uruguaiano si trasferì al Perugia dove restò solamente 6 mesi per poi tornare al Cagliari. Altri 6 mesi più tardi passò al Nacional, la squadra che l’ha cresciuto, per poi ritrarsi nel 2003. Una parabola discendente che l’ha portato a diventare barista e a lottare con i suoi demoni.

Potrebbe interessarti anche: Fabian O’Neill, da idolo di Zidane a barista: la parabola dell’urugayano

Fabian O’Neill, la richiesta d’aiuto della figlia

Fabian O'Neill, l'appello della figlia (Getty Images)
Fabian O’Neill, l’appello della figlia (Getty Images)

L’ex giocatore rischia di perdere la sua battaglia contro l’alcolismo. Venerdì scorso è stato ricoverato d’urgenza in un ospedale di Montevideo e i medici hanno evidenziato che, nonostante il corpo abbia reagito bene, il quadro clinico non è positivo. O’Neill soffre da tempo di cirrosi epatica e le vie urinarie sarebbero infiammate.

Una delle sue figlie, Martina, ha lanciato l’allarme sullo stato di salute del padre in un’intervista rilasciata al Pais: Il fegato è compromesso dall’abuso di alcol”, ha dichiarato, per poi aggiungere: “Ha bisogno di un trapianto, ma se non smette di bere non ce la farà”. Infine l’appello: “Gli serve aiuto, ma deve decidere di cambiare”. Fabian O’Neill, dopo essersi rifiutato in passato di intraprendere un percorso riabilitativo che lo avrebbe potuto portare alla disintossicazione, ora lotta per la vita.

Leggi anche -> Nainggolan in aiuto della Caritas a Cagliari: l’iniziativa con i volontari

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *