Manchester City-Liverpool, poker umiliante per i campioni d’Inghilterra

All’Etihad Stadium, il Manchester City umilia il Liverpool, imponendosi con un rotondo 4-0. Gli uomini di Guardiola consolidano il secondo posto: Leicester a -11

Manchester City-Liverpool, poker umiliante per i campioni d'Inghilterra (Getty Images)
Manchester City-Liverpool, poker umiliante per i campioni d’Inghilterra (Getty Images)

Il Manchester City vince e convince. Prima del calcio d’inizio la squadra di Guardiola omaggia il Liverpool (fresco campione d’Inghilterra), dedicando loro il tradizionale “guard of honour”. Una passerella d’onore accompagnata da un lungo applauso rivolto ai giocatori di Klopp che, solo una settimana fa, si sono laureati campioni d’Inghilterra per 19.a volta nella loro storia. Un titolo inseguito per ben trent’anni. L’anno scorso lo hanno solo sfiorato, perdendolo all’ultima giornata proprio ai danni del City. Quest’anno, invece, non c’è stata storia.

Questa sera, però, il City si è preso una bella rivincita, superando i campioni in carica con un rotondo 4-0. Partita mai in discussione all’Etihad Stadium. I Citizens hanno dominato dal primo all’ultimo minuto, dimostrando che i 20 punti di differenza attualmente presenti tra le due squadre non rispecchiano il loro reale valore.

Leggi anche -> Liverpool, Salah giura amore eterno ai Reds: “Esperienza fantastica”

City-Liverpool, Guardiola umilia Klopp: Reds sconfitti 4-0

City-Liverpool, Guardiola umilia Klopp: Reds sconfitti 4-0 (Getty Images)
City-Liverpool, Guardiola umilia Klopp: Reds sconfitti 4-0 (Getty Images)

Primo tempo senza storia. Il Liverpool parte meglio rendendosi subito pericoloso con Salah e Mané, ma al 25′ è il City a passare in vantaggio. Ingenuità di Joseph Gomez che atterra in area Sterling. Per l’arbitro non ci sono dubbi: calcio di rigore per i Citizens. Sul dischetto si presenta Kevin De Bruyne che con calma serafica trasforma il penalty e porta in vantaggio i suoi. Il Liverpool accusa il colpo e la squadra di Guardiola ne approfitta raddoppiando con Sterling: servito sulla sinistra da Foden, il numero 7 del City salta Gomez e supera Alisson con un destro chirurgico sul primo palo. Il 2-0, però, non basta agli uomini di Guardiola che al 45′ calano il tris con Foden. Dopo una serie di scambi con Gunadogan, il numero 47 serve centralmente De Bruyne che, spalle alla porta, restituisce palla al giovane fantasista inglese che, a tu per tu con Alisson, esplode il destro e firma la rete del 3-0.

Nella ripresa Klopp si affida a Chamberlain per dare una scossa ai suoi. A partire meglio, però, è il City che sfiora il gol del 4-0 con Sterling, prima, e Gabriel Jesus, poi. Al 56′ l’arbitro concede un calcio di rigore al Liverpool per una spinta di Walker su Mané. I giocatori di Klopp esultano. Ma è una gioia che dura solo pochi istanti. Dopo il Silent Check del VAR, infatti, il direttore di gara torna sui suoi passi e concede solo una punizione dal limite dell’area. Sulla palla va Alexander-Arnalod che calcia forte sul palo del portiere. Palla deviata in corner dalla barriera. Le speranze di rimonta del Liverpool vengono definitivamente spente al 65′, quando il City trova il gol del 4-0. Rodri apre sulla destra per De Bruyne, il belga controlla e serve sul lato opposto Sterling. L’esterno inglese sterza sul mancino e calcia. La palla viene deviata in porta da uno sfortunato Chamberlain. Nel finale, poi, i Citizens mettono a segno anche il gol del 5-0 con Mahrez, ma l’arbitro annulla la rete per un precedente fallo di mano dell’algerino.

Leggi anche -> Manchester City omaggia il Liverpool campione, il saluto all’Etihad – Video

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *