Adriano, l’ex Inter ubriaco per le strade di Rio: il video è virale

Adriano, l’ex attaccante dell’Inter, è stato visto ubriaco per le strade di Rio de Janeiro. Il contributo video non ha giovato certamente alla reputazione dell’ex goleador. La testimonianza sul Web è virale.

Adriano ancora guai in Brasile (Getty Images)
Adriano ancora guai in Brasile (Getty Images)

Adriano Leite Ribeiro, questo nome non è nuovo alla Serie A. Se il più delle volte viene ricordato per le sue prodezze ai tempi dell’Inter, da quando ha smesso di giocare la cronaca si occupa di lui per motivazioni tutt’altro che pregevoli. L’ex nerazzurro, infatti, è tornato a vivere in Brasile lasciandosi andare ad una vita di eccessi e sregolatezza: non ci sarebbe niente di strano, secondo alcuni che difendono il diritto dell’ex sportivo di fare ciò che vuole della propria esistenza, se non venisse sistematicamente sorpreso pubblicamente in atteggiamenti discutibili.

Leggi anche – Milik, Juventus insidiata da un altro club di A: trovata l’alternativa

Adriano, l’ex interista ubriaco per le strade di Rio: il video fa discutere

Adriano, ex interista ubriaco a Rio (Getty Images)
Adriano, ex interista ubriaco a Rio (Getty Images)

L’ultima ‘bravata’, in ordine di tempo, lo vorrebbe in giro completamente ubriaco per le strade di Rio de Janeiro nel corso di una festa nella favela di Villa de Penha. Le testimonianze poco rassicuranti arrivano dal Web, infatti in Rete sta girando un video che lede e non poco la reputazione dell’ex calciatore. Il brasiliano viene soccorso da un amico, visibilmente barcollante e in stato confusionale, estratti video che mal si associano – fra l’altro – alle condizioni precarie in cui il Brasile si ritrova a seguito dell’emergenza Coronavirus. Vedere un uomo privo di qualunque protezione e in balia di sé stesso certamente è poco rassicurante oltre che deprimente se si pensa alla storia – passata ma indelebile – del celebre goleador sui campi di calcio.

Leggi anche – Sarri, niente social per il mister: “Li ignoro per scelta”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *