Spanò, dalla Serie B agli studi: la scelta del capitano della Reggiana

Alessandro Spanò, il capitano della Reggiana appena salita in Serie B, ha scelto il ritiro dal calcio per continuare a studiare all’estero. 

La scorsa settimana Alessandro Spanò guidava la sua Reggiana alla conquista della Serie B nella finale Playoff contro il Bari. Oggi, il capitano della squadra emiliana ha deciso di ritirarsi dal calcio giocato. Non è una questione d’età, il calciatore ha da poco compiuto 26 anni. La scelta è fuori dal comune, soprattutto in vista della scalata della propria squadra. Alessandro, il giorno dopo la finale, si è laureato in Economia e Management e ha vinto anche una borsa di studio in una business school internazionale. Un’opportunità da cogliere al volo.

Potrebbe interessarti anche >>> Serie B, Crotone promosso in Serie A: i risultati del 24 luglio

Reggiana, Spanò e il motivo del ritiro

Non sarà stata una scelta facile per il giovane difensore e già capitano di una neopromossa in Serie B. Tuttavia, Spanò ha deciso di voler appendere gli scarpini al chiodo per proseguire gli studi e crescere. Stando a quanto riporta l’Ansa, l’ormai ex giocatore ha dichiarato: “Ho vinto la borsa di studio. Ci sono delle parti dentro di me che sgomitano per avere spazio, ed è arrivato il loro momento. Scelgo di allontanarmi dai campi di calcio e cominciare un nuovo capitolo di questo gioco infinito che si chiama vita – e conclude dicendo – forse sono un po’ matto, ma la ragione non ha sempre ragione“.

Dunque, niente Serie B per Alessandro. Nel suo futuro ci sono Londra, Shanghai e San Francisco, le città dove andrà a vivere i prossimi tre anni grazie al percorso universitario che ha deciso di intraprendere.

Potrebbe interessarti anche >>>  Mandzukic, il Benevento ci prova: contatti in corso, l’ex Juve “tentato”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *