Inter, Conte rilancia e minacce querele: “Lavorerò duramente per vincere”

“Ho sposato un progetto triennale con l’Inter” ha detto Antonio Conte all’ANSA. “Mai chiamato i dirigenti della Juve per chiedere se volessero esonerare Sarri”

Antonio Conte smentisce la ricostruzione pubblicata sul sito di Repubblica. Il tecnico, molto criticato per lo sfogo dopo la fine del campionato in cui ha accusato la dirigenza di non averlo protetto abbastanza. Una presa di posizione che sembra allontanare Conte e la dirigenza nerazzurra, tanto che sono circolate indiscrezioni su un possibile arrivo di Massimiliano Allegri.

L’atteso incontro di oggi pomeriggio tra le due parti non c’è stato. C’era Beppe Marotta ad Appiano gentile, insieme ad Antonello, Zanetti e Ausilio per sottoporsi ai tamponi per verificare la negatività al Covid come richiesto dal protocollo Uefa. Ma niente meeting con l’allenatore, che potrebbe avvenire a questo punto dopo la sfida di Europa League contro il Getafe.

Leggi anche – Inter, dirigenza ad Appiano Gentile: Conte schivato, nessun incontro

Inter, Conte all’ANSA: “Ho sposato un progetto triennale”

Intee, le parole di Conte all'Ansa
Inter, le parole del tecnico all’ANSA

Conte però ha parlato con l’agenzia di stampa ANSA e ha negato la veridicità di quanto pubblicato. Si è difeso da ogni accusa, ha smentito “categoricamente il fatto di aver sentito dirigenti e giocatori della Juventus chiedendo: ma Sarri lo cacciano?”. Per questo, ha dichiarato anche che querelerà l’autore dell’articolo e il direttore responsabile della testata.

“Ho sposato un progetto triennale con l’Inter” ha aggiunto il tecnico nerazzurro che rilancia la sfida. “Come ho sempre fatto nella mia vita lavorerò duramente, mi batterò con tutte le mie forze perché questo progetto sia vincente”.

Leggi anche – Bergomi attacca Conte per lo sfogo contro l’Inter: “Difficile ricucire”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *