Siviglia-Inter, Conte sulla finale di Europa League: “Daremo tutto per vincere”

Si gioca domani Siviglia-Inter, finale di Europa League, che può regalare il primo trofeo da nerazzurro ad Antonio Conte, che chiede un ultimo sforzo ai suoi giocatori.

È una giornata di vigilia quella che sta vivendo l’Inter, che domani sarà impegnata nella finale di Europa League, in cui affronterà il Siviglia, una vera specialista della competizione. Conquistare un trofeo renderebbe ancora più importante la stagione e il progetto iniziato la scorsa estate con Antonio Conte. Il tecnico nerazzurro invita quindi i suoi a fare un ultimo sforzo per concludere al meglio una stagione che è stata decisamente estenuante: “So bene cosa significhi giocare una finale, sono sensazioni che ho vissuto più volte anche da calciatore – ha detto in conferenza stampa -, ho vinto, ma so anche che delusione si provi in caso di sconfitta. Per entrare nella storia l’unica opzione possibile è la vittoria. Questo ci deve quindi spingere a dare il massimo”.

Nel corso di questi mesi le difficoltà non sono mancate, ma l’allenatore ha fatto il possibile per sostenere sempre il suo gruppo: “In un primo momento avevo sostenuto che ci fosse l’1% di possibilità per vincere – ha continuato -. Con il passare del tempo la mia fiducia è comunque cresciuta. Ora dobbiamo dimostrare sul campo il nostro valore e abbiamo un’occasione a portata di mano. Faremo il possibile per dare una gioia a tifosi e club”.

Antonio Conte (Getty Images)

Potrebbe interessarti – Europa League, Siviglia Inter: Lopetegui spiega cosa serve per vincere

Siviglia-Inter – Conte chiede la massima concentrazione ai suoi

Il Siviglia è una squadra che sa bene quali siano gli ingredienti che servono per vincere la formazione (è la squadra che ne ha conquistate di più)  dotata di buone individualità. Affrontare gli andalusi con la dovuta concentrazione sarà quindi fondamentale.

Io non ho paura, non è una parola che è presente nel mio vocabolario. Conosco bene il Siviglia e non posso che apprezzare quello che ha fatto in questi anni. E’ una squadra temibile in tutti i reparti, lo sappiamo bene. Ce la giocheremo nel migliore dei modi” – ha concluso.

Leggi anche – Ranking Uefa, sorpasso Inter alla Juve: la classifica di agosto 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *