Atalanta, Ilicic è ancora un caso: l’annuncio di Gasperini

Gian Piero Gasperini ha fatto il punto della situazione sulla sua squadra in vista della nuova stagione e ha aggiornato su JOsip Ilicic, da tempo lontano dai compagni.

È iniziata ieri la fase di preparazione dell’Atalanta in vista della prossima stagione, in cui i bergamaschi non potranno più essere considerati una semplice sorpresa dopo due qualificazioni in Champions centrate consecutivamente e avere sfiorato la semifinale nella massima competizione europea. La società è intanto impegnata a fare il possibile per rafforzare la rosa e renderla ancora più compettiiva.

Tra i giocatori agli ordini di Gian Piero Gasperini non c’è però ancora Ilicic, pur essendo rientrato in Italia da qualche tempo dopo il period trascorso in patria. È proprio il tecnico a chiarire la situazione del calciatore: “Ilicic in questo momento non fa parte del nostro organico ha detto in conferenza stampa -. Abbiamo individuato il suo possibile sostituto, che sarà Miranchuk. Noi lo consideriamo un elemento di sicuro valore e affidamento, anche se reduce da un infortunio”.

Questo non è però l’unico forfait tra i nerazzurri: “Resta ancora da chiarire per quanto tempo Gollini dovrà restare fuori – ha detto ancora -. Il nostro mercato sarà guidato dalla volontà di rendere più competitiva la rosa in tutti i reparti per poter fare ancora meglio”.

Ilicic, quattro gol in Champions : da Messi a Ronaldo, chi ha segnato un poker in CL
Josip Ilicic, fermo ormai da qualche settimana (Foto: Getty Images)

Potrebbe interessarti – Atalanta, Ilicic è rientrato: quando può tornare a giocare

Non solo Ilicic, gli obiettivi di Gasperini

Almeno per ora il tecnico preferisce stare con i piedi per terra ed evitare troppi proclami: “Basta parlare di quello che abbiamo fatto negli ultimi quattro anni e dei record che sono stati raggiunti. Se ne abbiamo raggiunto qualcuno, non vuol dire che non possiamo fare ancora meglio. Per me si riparte completamente da zero, come se non fosse successo niente. Non è nella mia testa l’idea di guardarsi sempre indietro, altrimenti non si crescerà mai” – ha concluso.

Leggi anche – Atalanta, 3 calciatori positivi al Coronavirus. il club non comunica i nomi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *