Juve-Milan, Lippi e la finale Champions: “Con Nedved avremmo vinto”

Marcello Lippi ancora non dimentica la finale Juve-Milan di Champions disputata a Manchester nel 2003 e rammarica l’assenza di Pavel Nedved. 

Sono passati ben 17 anni, ma brucia ancora molto la sconfitta in finale contro il Milan in Champions League. Marcello Lippi avrebbe potuto metterci una pietra sopra, grazie ai successi con la Nazionale ottenuti qualche anno dopo. E invece, ha ancora il rammarico di non aver avuto a disposizione il pallone d’oro di quella stagione: Pavel Nedved.

Potrebbe interessarti anche >>> Juve, Pirlo promuove Danilo e “boccia” Cuadrado: le mosse per il futuro

Lippi su Juve-Milan 2003: “Con Nedved a disposizione non avremmo perso”

Marcello Lippi una Champions League vinta e tre finali perse con la Juventus (Getty Images)

Al Festival dello Sport, Marcello Lippi ha ricordato gli anni passati ad allenare la Juventus. Ha commentato anche la finale tutta italiana di Champions League giocata all’Old Trafford. L’allenatore bianconero non aveva a disposizione Pavel Nedved, a causa di una squalifica rimediata per somma di ammonizioni e ha affermato: “Con Nedved, quella finale contro il Milan sicuramente non l’avremmo persa“.

Il centrocampista ceco era diffidato nella semifinale di ritorno ma prese quel cartellino giallo che gli costò caro, e costò caro anche a Lippi che ancora non si dà pace. Pianse molto Pavel  “Sognavo questa finale già da bambino – disse dopo la vittoria in semifinale contro il Real Madrid – è il mio vero obiettivo da quando gioco al calcio ed ero venuto alla Juve soprattutto per vincere la Champions League“.

Potrebbe interessarti anche >>> Champions League, diritti tv: Rai rinuncia, occasione per Amazon e DAZN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *