Inter, conti in rosso: passaggio Champions obbligatorio. Le cifre

I conti dell’Inter sono in rosso e passare i gironi di Champions League diventa quindi obbligatorio. La dirigenza nerazzurra si affida a Conte 

Inter, bilancio in rosso: serve il passaggio Champions (Getty Images)
Inter, bilancio in rosso: serve il passaggio Champions (Getty Images)

I conti dell’Inter lanciano un campanello d’allarme. Per costruire una squadra forte e pronta per tornare al successo quantomeno in Italia, la dirigenza nerazzurra ha investito cifre importanti e ha persino aumentato il proprio monte ingaggi, andando controcorrente rispetto alla maggioranza dei club del nostro campionato.

Vincere diventa un imperativo e si bisognerà farlo in tutte le competizione, dalla Serie A alla Coppa Italia, passando soprattutto per la Champions League. Il percorso europeo dell’Inter inizierà proprio questa sera, con la sfida a San Siro contro il Borussia Monchengladbach. I tedeschi non partono come i favoriti sulla carta, ma insieme allo Shakhtar Donetsk possono rappresentare un’insidia per i nerazzurri, che puntano almeno al secondo posto alle spalle del Real Madrid.

Potrebbe interessarti anche: Inter-Borussia M’Gladbach, Conte: “Non siamo favoriti nel girone, Bastoni c’è”

Inter, la Champions aiuta per il bilancio: le cifre

Inter, bilancio in negativo: la Champions come salvezza (Getty Images)
Inter, bilancio in negativo: la Champions come salvezza (Getty Images)

La dirigenza nerazzurra dovrà risanare un passivo di 130 milioni di euro e il presidente Zhang è già al lavoro. Il patron dell’Inter è volato in Cina per accelerare le pratiche relative ad un nuovo sponsor che dovrà garantire tra i 25 e i 30 milioni di euro. Hisense resta in pole, ma il vero aiuto potrà darlo la Champions League.

Dei 100 milioni rimanenti in rosso sui conti, una parte potrebbe livellata grazie al passaggio della fase a gironi. Almeno 10 milioni di euro arriverebbero con la qualificazione agli ottavi al secondo posto, cifra che potrebbe poi lievitare grazie agli sponsor. L’obiettivo, dunque, è quello di arrivare più avanti possibile nella massima competizione, non solo per la possibilità di conquistare un premio di valore assoluto, ma anche per rientrare dalle spese di questi mesi e dare valore all’ultima campagna acquisti.

Leggi anche -> Inter, pressione su Conte: dirigenti gli chiedono una svolta. I dettagli

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *