De Laurentiis contro i match delle Nazionali: la richiesta alla UEFA

Aurelio De Laurentiis si è schierato contro le partite delle Nazionali in programma a novembre e avrebbe contattato la UEFA per una proposta 

De Laurentiis contro i match tra Nazionali di novembre (Getty Images)
De Laurentiis contro i match tra Nazionali di novembre (Getty Images)

Tra meno di 3 settimane le nazionali torneranno in campo per sfide amichevoli e gare valide per la Nations League e la qualificazione al Mondiale in Qatar del 2022. Anche l’Italia sarà impegnata in tre match: contro l’Estonia e soprattutto con Polonia e Bosnia Erzegovina.

Non tutti, però, sembrano favorevoli alla disputa di queste partite per via dell’emergenza Coronavirus. Tra i maggiori esponenti della schiera contraria agli incontri in programma per la prima metà di novembre, c’è il presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis. Il patron degli azzurri, che ha contratto il Covid ed è poi guarito poco più di un mese fa, è spaventato dai rischi che si potrebbero correre viaggiando per i diversi paesi del mondo, anche per i dati ottenuti in seguito agli ultimi impegni delle Nazionali.

Potrebbe interessarti anche: Napoli, De Laurentiis guarito dal Covid-19: l’annuncio del club

De Laurentiis contatta la UEFA: la richiesta per le Nazionali

De Laurentiis in contatto con la UEFA (Getty Images)
De Laurentiis in contatto con la UEFA (Getty Images)

Stando a quanto riferisce il Mattino, il presidente del Napoli e alcuni suoi colleghi, di altri club di Serie A, vorrebbero ottenere il rinvio delle sfide tra nazionali previste per novembre. Il rischio contagio è troppo elevato e il campionato italiano conta circa 30 contagiati al momento. Proprio tra i partenopei ce ne sono due, Zielinski ed Elmas, risultati ancora positivi dagli ultimi tamponi. De Laurentiis, dunque, non vuole correre altri pericoli.

Il campanello d’allarme è alto e l’incolumità dei giocatori è in bilico. Proprio il Napoli sfiderà l’AZ Alkmaar questa sera, club che conta ben 13 positivi al Coronavirus, ma per la UEFA la gara potrà essere disputata. Nelle prossime settimane il massimo organo calcistico prenderà una decisione in merito.

Leggi anche -> Champions League, torna la minaccia della Superlega: i club e la FIFA sfidano la UEFA

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *