Inter, Lautaro Martinez infuriato: arriva il chiarimento coi compagni

Lautaro Martinez, dopo la sfuriata di Genoa-Inter, si sarebbe chiarito con tutti i propri compagni

Sembra essere tornato il sereno in casa Inter. La vittoria per 2-0 sul Genoa aveva lasciato l’amaro in bocca per il nervosismo di Lautaro Martinez, sostituito a circa 15 minuti dalla fine dell’incontro e apparso furibondo con chiunque, tanto da colpire la panchina con una serie di pugni. Dalle prime indiscrezioni, l’attaccante avrebbe avuto da ridire principalmente a Bastoni, colpevole a detta sua di una serie di lanci sbagliati originariamente indirizzati a lui, e anche a Eriksen, poco propositivo e mai veramente incisivo con una serie di passaggi sprecati.

La forte rabbia era stata stemperata da Antonio Conte alla fine della sfida: “In campo qualche parolina può scappare, l’importante è che si risolva tutto dopo”. Lui ha giocato ad alti livelli e sa cosa può significare una giornata no. La stessa che avrebbe vissuto Lautaro sabato scorso e che gli è costata diverse insufficienze sui principali quotidiani nazionali. La testa, però, è già proiettata verso il match di domani contro lo Shakhtar Donetsk.

Potrebbe interessarti anche: Inter, obiettivo Izzo: ipotesi scambio col Torino. Fissato un incontro

Lautaro Martinez, arrivano le spiegazioni ai compagni

Lautaro Martinez si spiega coi compagni (Getty Images)
Lautaro Martinez si spiega coi compagni (Getty Images)

Stando a quanto riferito questa mattina dalla Gazzetta dello Sport, la dimostrazione che il centravanti argentino sia già focalizzato sulla sfida di Champions League, è la conversazione che avrebbe avuto con i propri compagni di squadra. “El Toro” avrebbe spiegato che era arrabbiato principalmente con se stesso, per via di una prestazione opaca e ben lontana dai suoi standard.

Ora lo spogliatoio appare nuovamente compatto e i giocatori partiranno sereni per la trasferta in Ucraina. Serviranno proprio i gol di Lautaro, Il 23enne ha già segnato una doppietta allo Shakhtar e dovrà ripetersi almeno con un gol per dimenticare la partita di Marassi e trascinare i nerazzurri verso gli ottavi.

Leggi anche -> Genoa-Inter, Lautaro infuriato con Bastoni: il motivo della sfuriata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *