Petrachi licenziato dalla Roma: chiesto risarcimento milionario ai giallorossi

A distanza di diversi mesi dal suo allontanamento per giusta causa, Gianluca Petrachi fa causa alla Roma per mobbing. Chiesto risarcimento milionario.

A distanza di qualche mese dall’addio alla Roma, arrivato a causa di un atteggiamento poco gradito dalla vecchia proprietà, il rappporto tra la società giallorossa e l’ex ds Gianluca Petrachi avrà uno strascico in Tribunale. L’ex dirigente era stato sollevato dall’incarico “per giusta causa” a causa di alcuni toni, ritenuti offensivi, nei confronti dell’ex presidente James Pallotta. Alla richiesta di presentare scuse, Petrachi aveva preferito soprassedere.

Questa situazione ha spinto così il diretto interessato, che al momento non lavora presso un altro club, a presentare una causa per mobbing. Decisa già da ora la data della prima udienza, che si terrà il prossimo 4 novembre. Sulla base di quanto trapela, il richiedente vorrebbe un risarcimento dal club di ben 5 milioni di euro.

Roma, rottura con Petrachi
Gianluca Petrachi (Getty Images)

Potrebbe interessarti –  Roma, class action dei piccoli investitori contro Pallotta: cessione in bilico

Petrachi fa causa della Roma: a breve la prima udienza

Il casus belli non si sarebbe però generato esclusivamente dalla discussione tra Petrachi e Pallotta. L’ormai ex direttore sportivo, che ha sempre avuto un carattere piuttosto fumantino anche da calciatore, non avrebbe nascosto la sua contrarietà ad alcune scelte societarie portate avanti dal club. Un’idea confermata anche in maniera ufficiale dall’ex dirigente attraverso una serie di dichiarazioni alla stampa.

Il club giallorosso, ben consapevole della situazione, ha deciso di agire in via preventiva e ha così predisposto un possibile risarcimento già nella sua ultima relazione di bilancio. “ il sig. Petrachi iscriveva al ruolo, dinanzi alla Sezione Lavoro del Tribunale di Roma, il ricorso volto ad ottenere l’accertamento della nullità ovvero dell’illegittimità del licenziamento del 3 luglio 2020 e, conseguentemente, la condanna dell’A.S. Roma S.p.A. al risarcimento dei danni patiti, per un petitum complessivo di euro 5 milioni circa” – si legge. Un colpo comunque importante per un bilancio in forte passivo come quello giallorosso.

Legg anche – Cessione Roma, arriva l’offerta di un emiro: Pallotta ci scherza su

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *