Lazio-Juventus, Pirlo: “Partita difficile. Morata attaccante completo”

La Juventus si prepara al match delle 12.30 di domenica 8 novembre con la Lazio. La sfida dell’Olimpico sarà un ulteriore banco di prova per Andrea Pirlo che alla vigilia della sfida appare fiducioso. Le parole dell’allenatore bianconero in conferenza stampa.

La Juventus si prepara ad affrontare la Lazio in campionato. Il match contro i biancocelesti darà modo a Pirlo di testare gli eventuali progressi della squadra, visto che alla vigilia del match l’allenatore bianconero ha parlato di affiatamento sempre maggiore con il gruppo. Queste le parole dell’allenatore bianconero a JTV in vista della gara di domenica 8 novembre alle 12.30.

Che partita si aspetta contro la Lazio?

“Sarà una bella partita, tanto entusiasmante quanto difficile da giocare, visto che la Lazio negli ultimi anni è sempre stata ad alti livelli. Tatticamente ci siamo immaginati la squadra di Inzaghi schierata con un 3-5-2 dalla difesa molto accorta. Bravi in ripartenza, soprattutto con i due attaccanti e Milinkovic-Savic. Dobbiamo fare una gara attenta, cercando di non lasciare spazio alle loro ripartenze e ai contropiedi”.

Comincia a vedere la propria mano sul lavoro del gruppo?

“I giocatori si stanno impegnando a giocare un calcio diverso dal passato. Stiamo facendo un buon lavoro con i centrocampisti e sulla trequarti, occupando al meglio le posizioni offensive. La squadra presenta ampi margini di miglioramento, siamo sulla strada giusta. Importanti passi avanti sulla gestione del possesso palla e la costruzione del gioco”.

Leggi anche – Calciomercato Juventus, De Paul: ritorno di fiamma dei bianconeri 

Lazio-Juventus, Pirlo ammette: “Bel gradino da scalare, mi aspetto più sicurezza”

Lazio-Juventus, Pirlo fiducioso sulla prestazione dei suoi (Getty Images)
Lazio-Juventus, Pirlo fiducioso sulla prestazione dei suoi (Getty Images)

Non teme che questo periodo di assestamento possa inficiare sui risultati?

“Siamo ancora in costruzione, ma le partite contano. Dobbiamo essere subito nella miglior condizione possibile per evitare di perdere altri punti importanti. Ora ogni incontro diventa particolarmente significativo”.

Morata come lo giudica dopo questo primo periodo dal ritorno in bianconero?

“Abbiamo puntato tanto su di lui, lo vedo sempre al centro del gioco sia in fase offensiva che in fase di finalizzazione. È determinato e si sta allenando bene, lo ha dimostrato in diverse partite. Ora che sta meglio lo utilizzeremo ancora di più. Attaccante completo”.

Gioca molto sugli inserimenti a centrocampo?

“I gol dei centrocampisti sono sempre importanti. Stiamo provando a lavorare sugli inserimenti, come si è visto con Rabiot e Mckennie.

Un giudizio sul proprio percorso da allenatore fin qui

“Sono soltanto all’inizio, devo migliorare. Tuttavia, contro la Lazio, mi aspetto di vedere una squadra sicura che abbia il dominio del gioco. Contro i biancocelesti sarà un buon banco di prova: un bel gradino da scalare. D’altronde, quest’anno è difficile per tutti, tante defezioni con partite ravvicinate. Comunque sono entusiasta del progetto, allenare qui è stimolante. Mi sono sentito immediatamente al centro del progetto”.

Leggi anche – Milan-Verona, Pioli scuote i rossoneri: “Ripartire al meglio. Abbiamo ambizioni”

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *