Fabrizio Corona stronca Cristiano Ronaldo: che attacco nel suo libro

Fabrizio Corona difficilmente usa mezze misure quando si tratta di esprimere la sua opinione, anche quando si tratta di un tema scomodo. Nel suo mirino questa volta è finito Cristiano Ronaldo.

Uno che non ha molti peli sulla lingua, ma che anzi difficilmente si tiene a freno quando ha un’opinione, nonostante spesso sia consapevole delle conseguenze che il suo pensiero può generare. Un’identikit che rispecchia appieno il carattere di Fabrizio Corona. E anche in questo caso l’ex “fotografo dei vip” non ha fatto eccezione. L’uomo, che rischia di tornare nuovamente in carcere, ha deciso di raccontarsi a 360 gradi nel suo ultimo libro “Come ho inventato l’Italia (e già il titolo è emblematico della sua personalità).

L’ex marito di Nina Moric ha affrontato diversi argomenti, comprese le sensazione provate durante gli anni trascorsi in carcere, ma senza dimenticare la dipendenza che lui sostiene di avere per il denaro e che spesso lo ha portato ad avere comportamenti che hanno finito per danneggiare se stesso. Il suo lavoro gli ha permesso di conoscere tantissime persone, tra cui anche i calciatori, ma di loro lui non ha un’opinione così limpida.

Cristiano Ronaldo Capitano Juventus
Cristiano Ronaldo (Getty Images)

Potrebbe interessarti – Cristiano Ronaldo e la rivalità con Guardiola: gli episodi più noti

Fabrizio Corona: ecco cosa pensa dei calciatori e di Cristiano Ronaldo

Nel mirino di Corona questa volta sono finiti alcuni dei calciatori più importanti, diventati popolari anche per la loro vita privata, tra cui Francesco Totti (impossibile non ricordare il battibecco avuto con Ilary Blasi al “Grande Fratello Vip”), Christian Vieri e Cristiano Ronaldo.

Non manca un’opinione generale sui calciatori, acclamatissimi dai giovani e non solo, al punto da diventare degli esempi da imitare: “Da piccolo, quando ero a Catania, mi divertivo a tirare i calci a un pallone, ammiravo i calciatori, sognavo di diventare come loro e li ritenevo quasi delle divinità. Appena appena ha avuto la possibilità di conoscerne qualcuno, ho subito cambiato idea: per me sono un branco di subumani. Vederli da vicino, e vale anche per i personaggi dello spettacolo in genere non puoi non cambiare idea” – ha concluso.

Leggi anche – Cristiano Ronaldo, ipotesi capitano in Juventus-Cagliari: il motivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *