Luis Alberto, retroscena lite tra Peruzzi e Lotito: per Inzaghi è incedibile

Le polemiche intorno a Luis Alberto negli ultimi giorni agitano i piani alti del club. Le posizioni del presidente Lotito e dei dirigenti sono discordanti. Quella di Inzaghi è chiara. 

Si fa sempre più difficile la posizione di Luis Alberto alla Lazio. Nonostante l’importanza che il centrocampista ha per la squadra, il suo futuro potrebbe essere lontano dalla capitale. Fatale per il suo destino potrebbero essere le parole utilizzate sui social qualche giorno fa quando è arrivato a parlare in maniera negativa della scelta della società di adottare un aereo ufficiale per le trasferte, mentre non ci sarebbe la stessa attenzione da parte del club nel pagamento degli stipendi.

Il diretto interessato aveva poi provato a fare retromarcia e a chiedere scusa. Anche il tecnico Simone Inzaghi, pur ritenendosi dispiaciuto per il comportamento dello spagnolo, aveva sottolineato quanto il suo ruolo nell’undici che solitamente viene schierato in campo sia cruciale. La situazione sarebbe però precipitata nelle ultime ore, al punto tale da arrivare a coinvolgere anche i dirigenti e il presidente Lotito.

Luis Alberto (Getty Images)

Potrebbe interessarti – Luis Alberto polemico su Instagram: “Fingere..”. Con chi ce l’ha?

“Caso Luis Alberto”: Simone Inzaghi punta fermamente su di lui

Secondo quanto riportato da La Gazzetta dello Sport la situazione del calciatore avrebbe portato a una discussione particolarmente accesa tra Peruzzi, attuale direttore tecnico del club, e Tare. L’ex portiere non avrebbe nascosto il proprio malcontento nemmeno al presidente Lotito. L’accaduto è stato confermato indirettamente anche da Simone Inzaghi in conferenza stampa alla vigilia della sfida con lo Zenit San Pietroburgo, il tecnico ha parlato di “incomprensioni che potranno essere risolte presto“.

Il dirigente sarebbe stato d’accordo con l’allenatore, convinto di poter portare a Crotone Luis Alberto, pur spingendolo a chiedere scusa alla società, pronta a dargli una multa. Il patron, che ama spesso la linea dura in casi di questo tipo, sarebbe stato però di diverso avviso, intenzionato a escludere il giocatore nella trasferta, in modo tale da fargli capire bene l’errore commesso.

Tare, invece, starebbe nel mezzo e provando a mediare tra le due parti. Nel frattempo, però, in città stanno per arrivare i russi, che dovranno essere affrontati con la giusta concentrazione per centrare la qualificazione. La lite non sposta comunque la posizione di Inzaghi, che lo considera incedibile. Anzi, il tecnico ha deciso di affidargli la fascia di capitano per pochi minuti nella trasferta calabrese proprio per fargli capire quanto sia importante per lui.

Leggi anche – Lazio, Luis Alberto si scusa: “Ho sbagliato, ci metto la faccia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *