Inter-Napoli 1-0: Lukaku decisivo, il palo ferma Petagna. Milan a -1

Inter-Napoli termina 1-0 per i nerazzurri grazie al gol di Lukaku su rigore. Handanovic e il palo fermano gli azzurri, in 10 per l’espulsione di Insigne 

Si chiude 1-0 per l’Inter il big match contro il Napoli valido per la dodicesima giornata di Serie A. Gara estremamente chiusa, con pochissime emozioni nel primo tempo. Le uniche due occasioni capitano sui piedi di Lautaro Martinez e Zielinski, che non trovano la porta per pochi centimetri. Nella ripresa la sfida si accende e in 5 minuti succede di tutto: Handanovic sventa su un colpo di tacco di Insigne, che poco dopo si farà espellere per proteste dopo che l’arbitro Massa aveva concesso un rigore, poi realizzato da Lukaku.

Gli uomini di Gattuso non demordono e all’82’ sfiorano il pareggio con Politano, ma è bravo Handanovic a respingere la conclusione centrale del grande ex. Nel finale l’occasione più grande della partita, con Petagna che, in pieno recupero, colpisce il palo con una girata in area. Grazie a questo successo l’Inter si porta a -1 dal Milan capolista, mentre il Napoli viene scavalcato dalla Juventus.

Leggi anche -> Serie A, highlights Inter-Napoli: gol e sintesi partita – Video

Inter-Napoli, il racconto del match

Inter-Napoli 1-0 (Lukaku 73′) 

22:42TERMINA LA PARTITA 

90’+3′ – Palo di Petagna! Girata in area con l’attaccante azzurro che è molto sfortunato

90’+1′ – Ammonito Handanovic per perdita di tempo

90′ – Saranno 4 minuti di recupero

90′ – Chance per il Napoli! Di Lorenzo calcia sui piedi di Handanovic a due passi. Il terzino azzurro poteva servire Petagna non marcato ma ha preferito calciare

89′ – Fallo di Skriniar appena ammonito, l’arbitro lo grazia per le proteste del Napoli

88′ – Giallo per il neo entrato D’Ambrosio

87′ – Sugli sviluppi del corner Skriniar anticipa Elmas e subisce fallo

86′ – Cambio nell’Inter, D’Ambrosio prende il posto di Ashley Young

86′ – Politano calcia sul primo palo, sarà angolo

85′ – Giallo per Skriniar, sarà punizione per il Napoli

85′ – Ghoulam sostituisce Mario Rui. Elmas sostituisce Demme

84′ – Sinistro di Di Lorenzo, palla al lato

82′ – Chance per il Napoli! Politano riceve da Lozano e calcia centralmente, Handanovic salva

80′ – Giallo per Lukaku per un fallo su Ospina

77′ – Hakimi prende il posto di Lautaro

74′ – Politano e Ruiz prendono il posto di Bakayoko e Zielinski

74′ – Giallo per Lozano

73′ – GOOOOOOOL DELL’INTER! Lukaku spiazza Ospina calciando alla sua destra

72′ – Espulso Insigne! L’arbitro Massa avrebbe sentito un insulto di troppo da parte del capitano degli azzurri

70′ – Rigore per l’Inter! Fallo di Ospina su Darmian. Ammonito il portiere degli azzurri

69′ – Occasione per il Napoli! Palla per Insigne, che di tacco indirizza verso la porta di Handanovic, bravissimo a respingere il pallone

67′ – Sensi prende il posto di Brozovic

65′ – Lukaku allontana il cross dalla destra

65′ – Punizione per gli azzurri, la batterà Insigne

63′ – Lozano calcia alto a pochi passi da Handanovic, l’arbitro segnala fuorigioco

59′ – Giallo per Bakayoko

58′ – Nessun pericolo per l’Inter sullo sviluppo del corner

58′ – Lukaku anticipa di testa Koulibaly, sarà angolo

57′ – Ammonito Brozovic che ha fermato fallosamente Lozano

54′ – Conclusione da fuori area di Insigne, palla alta

53′ – Di Lorenzo anticipato di testa

53′ – Punizione per il Napoli, Insigne alla battuta

49′ – Ritmi blandi anche in questo inizio della seconda frazione di gioco

46′ – L’Inter dà inizio al secondo tempo

21:50INIZIA LA RIPRESA 

Si conclude 0-0 la prima frazione tra Inter e Napoli. Pochissime le emozioni a San Siro: la gara che si apre con l’infortunio di Mertens, costretto a lasciare il campo in lacrime per un problema alla caviglia. Al 18′ è Lautaro Martinez a sfiorare il vantaggio con una girata che spedisce il pallone di poco al lato. Gli azzurri si rendono pericolosi solamente al minuto 34, con un tiro di controbalzo di Zielinski, che non inquadra di poco la porta. Squadre chiuse, che non sembrano volersi sbilanciare.

21:34 TERMINA IL PRIMO TEMPO 

45′ – Segnalati due minuti di recupero

45′ – Fallo in attacco di Lautaro, vano il colpo di testa di Lukaku

41′ – Taglio sul primo palo di Petagna, l’attaccante del Napoli non riesce ad impattare il pallone

41′ – Conclusione di Insigne deviata da De Vrij, sarà corner

37′ – Colpo di testa di Gagliardini su cross di Barella, blocca Ospina

37′ – Tiro-cross di Insigne, palla fuori

34′ – Napoli pericoloso! Conclusione potente in controbalzo da parte di Zielinski, palla di poco al lato

29′ – Bakayoko non riesce ad impattare il pallone crossato dalla bandierina

28′ – Petagna anticipato sulla girata in area, sarà angolo per il Napoli

27′ – Pochissime emozioni fin qui, gara molto bloccata

23′ – Ospina blocca il traversone in uscita

22′ – Manolas anticipa Lautaro di testa, sarà corner per i nerazzurri

21′ – Cross tagliente di Zielinski, Handanovic controlla in uscita

19′ – Deviata la conclusione di Lozano, Handanovic blocca facilmente

18′ – Occasione Inter! Lautaro si gira in area e il suo sinistro esce di pochissimi centimetri alla sinistra del palo

16′ – Mertens non riesce a rimanere in campo, il problema alla caviglia sembra serio. Petagna entra al suo posto

13′ – Problemi per Mertens, che resta a terra. Il belga piange dal dolore

11′ – Ritmi più blandi in questa fase della gara, le due squadre non vogliono rischiare

8′ – Conclusione di Zielinski, palla che termina larga e segnalato un fuorigioco alla fine dell’azione

7′ – De Vrij anticipa Mertens dopo una rovesciata tentata da Lozano

5′ – Gira palla il Napoli che tenta di gestire il ritmo del gioco

2′ – Nessun rischio per gli azzurri sulla battuta del traversone

2′ – Barella conquista un corner, molto aggressiva l’Inter in avvio

1′ – Il Napoli batte il calcio d’inizio della partita

20:48 – INIZIA LA PARTITA 

20:44 – I calciatori entrano in campo

20:00 – FORMAZIONE UFFICIALE INTER (3-5-2): Handanovic; Skiniar, De Vrij, Bastoni; Darmian, Barella, Brozovic, Gagliardini, Young; Lautaro Martinez, Lukaku.

20:00 – FORMAZIONE UFFICIALE NAPOLI (4-2-3-1): Ospina; Di Lorenzo, Koulibaly, Manolas, Mario Rui; Demme, Bakayoko: Lozano, Zielinski, Insigne; Mertens.

Come arrivano Inter e Napoli alla partita

Tempo di big match per l’Inter, che, senza più le coppe europee, dovrà concentrarsi ancor di più sul campionato. I nerazzurri hanno ottenuto 5 risultati utili consecutivi, battendo Sassuolo, Monchengladbach, Bologna e Cagliari, nell’ultimo turno di Serie A, mentre l’unico pareggio è arrivato con lo Shakhtar Donetsk, ma è stato fatale per la Champions e l’Europa League. La squadra di Conte è sotto pressione e vincere ormai è diventato un imperativo, soprattutto con il Milan distante solo 3 punti.

Per il Napoli di Gattuso si tratterà di una prova del nove, per testare la vera forza degli azzurri, terzi in classifica ad una lunghezza di distanza proprio dai nerazzurri. I partenopei non perdono dal 22 novembre contro il Milan, da quel momento sono arrivate 4 vittorie contro Rijeka, Roma, Crotone e Sampdoria e due pareggi con AZ Alkmaar e Real Sociedad. Insigne e compagni avranno una grande chance per superare l’Inter e puntare concretamente alla vetta della classifica.

Potrebbe interessarti anche: Inter-Napoli, il doppio ex Benitez: “Vi svelo chi tifo”. E sullo Scudetto..

Inter-Napoli, i precedenti della sfida

Inter-Napoli, i precedenti della gara (Getty Images)
Inter-Napoli, i precedenti della gara (Getty Images)

Sono 166 i precedenti tra queste due squadre e sono i nerazzurri a sorridere con 75 vittorie, contro i 51 successi degli azzurri e i 40 pareggi. L’ultima sfida risale allo scorso 28 luglio, quando la squadra di Conte si è imposta a San Siro per 2-0 grazie ai gol di D’Ambrosio e Lautaro Martinez. Il Napoli non batte l’Inter dal 12 febbraio, proprio a San Siro, nelle semifinali di Coppa Italia con una rete di Fabian Ruiz. In campionato, invece, il successo manca dal 19 maggio 2019 in un netto 4-1 firmato Zielinski, Mertens e due volte Fabian. Risale al 30 aprile 2017 l’ultima vittoria partenopea in trasferta contro i nerazzurri in Serie A, in un 1-0 targato Callejon.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *